Focus EL: Ulanovas, Evans e Smits trascinano Kaunas al successo

Nell'undicesima giornata di Eurolega, lo Zalgiris Kaunas passa sul parquet del Forum con Ulanovas, Evans e Smits in cattedra
01.12.2023 11:39 di Lorenzo Lubrano   vedi letture
Focus EL: Ulanovas, Evans e Smits trascinano Kaunas al successo
© foto di Savino Paolella

Lo Zalgiris Kaunas espugna il Mediolanum Forum di Assago affidandosi all’esperienza di Edgaras Ulanovas, Rolands Smits e al talento di Keenan Evans. In casa Olimpia Milano, il migliore è nuovamente Shavon Shields. Il punteggio finale recita 70-83 in favore dei lituani.

Il trio delle meraviglie - Il club lituano arrivava da un momento non semplice, ma a far ritrovare il sorriso ci hanno pensano Ulanovas, Smits ed Evans. Su 83 punti segnati, questi tre giocatori ne hanno prodotti ben 55. Il giocatore lituano comincia benissimo la gara chiudendo la prima frazione in doppia cifra con 11 punti. Nei restanti 30’, il numero 92 biancoverde fa cose molto preziose e terminerà con 20 punti e 32 di valutazione. Evans dopo un primo periodo piuttosto silente, decide di iscriversi alla sfida a partire dalla seconda frazione e con le sue solite giocate mette in grande difficoltà la difesa milanese (19 punti). Ed infine c’è da parlare anche dell’ex Barcellona che nello Zalgiris Kaunas sta avendo un impatto incredibile in questa stagione (16 punti con 4/5 da 3). In conferenza stampa stampa, coach Maksvytis ha elogiato la partita di loro tre perchè sono stati fondamentali soprattutto nei momenti di difficoltà ed hanno trascinato la squadra al successo.

Shavon Shields - In una serata dove Nikola Mirotic fa 3/9 dal campo, ci pensa anche in questo caso Shavon Shields a fare il supereroe. Il tentativo del danese però non va a buon fine. La guardia biancorossa è l’unica che riesce a mettere in difficoltà la solida difesa lituana ed infatti, il numero 31 con le sue giocate si rivela un problema. Nel momento più difficile della partita, quando gli ospiti provano la prima fuga concreta è lui che “tiene in vita” Milano con un paio di canestri dalla lunga distanza. 21 punti (5/8 da 2, 3/7 da 3, 2/2 TL) e 21 di valutazione. Tra le note positive di questa prima parte di stagione c’è sicuramente Shavon Shields, ma se l’Olimpia Milano vuole essere tra le prime otto manifestazione avrà bisogno che anche altri diano il proprio contributo.

Il tiro dalla lunga distanza - Negli ultimi anni la percentuale da tre punti sta incidendo molto in diverse squadre. Tra queste c’è indubbiamente l’EA7 Olimpia Milano che quando riesce ad essere efficace sotto questo aspetto conquista la vittoria, mentre quando chiude con basse percentuali fa molta più fatica. Probabilmente sarà un caso, oppure no, ma se facciamo un paragone tra la partita di Belgrado contro la Stella Rossa dove Milano ha chiuso il 63% e ieri sera contro lo Zalgiris Kaunas (30.8%), c'è un abisso. Ovviamente replicare quanto fatto una settimana fa sarebbe stato molto complesso, ma quanto meno chiudere con una percentuale più alta. Il merito di tutto ciò lo ha la difesa lituana che ha diversi punti di riferimento ai propri avversari.