L'Atlante Eurobasket ed il nuovo Palasport di Guidonia: evviva

La formazione romana da domenica scorsa ha una casa molto vicina a Roma, finalmente, grazie al comune di Guidonia Montecelio
30.11.2021 10:39 di Eduardo Lubrano Twitter:    vedi letture
L'Atlante Eurobasket ed il nuovo Palasport di Guidonia: evviva

E’ sempre bello quando si apre un nuovo impianto sportivo. Quando, come ha detto la massima autorità del luogo di cui stiamo per parlare ovvero il Sindaco, si consegna “ai cittadini una struttura che è loro e di cui loro potranno godere”.  Finalmente da domenica 28 ottobre l’Atlante Eurobasket Roma può dire che le sue partite casalinghe si svolgono nell’area di Roma Città metropolitana. Non ancora all’interno del Grande Raccordo Anulare che sarebbe proprio dentro la città ma poco, pochissimo fuori. E’ stato difatti inaugurato il PalaGuidonia, un impianto nuovissimo a Guidonia Montecelio comune sparso di circa 100 mila abitanti a due passi, ma davvero due passi dal GRA.

E’ stato un lavoro faticosissimo quello dell’apertura al pubblico di quest’impianto come ha spiegato il Sindaco di Guidonia Montecelio, Michel Barbet, perché come spesso accade in Italia un’opera iniziata non vede mai la sua conclusione nei tempi previsti e spesso non la vede mai la conclusione. Dunque va applaudito lo sforzo di questa amministrazione di aver messo mano agli strettissimi nodi burocratici ed economici che impedivano ai lavori di procedere e di aver chiuso la pratica aperta da oltre dieci anni. La soddisfazione del Sindaco e della Giunta comunale è stata evidente nella mattinata di festa che si è svolta domenica.

E ne parliamo qui su Pianeta Basket perché la questione impianti per la pallacanestro è sempre drammaticamente di attualità nel nostro paese ed in particolare nella Capitale. Dove fatto salvo il Palazzo dello Sport di Roma – nuova definizione ufficiale del PalaEur – non c’è un solo spazio dove Eurobasket e Stella Azzurra possano giocare la serie A2 nel rispetto delle norme richieste dalla Federazione, perché il Palazzetto dello Sport al Flaminio è chiuso da tre anni per lavori e dovrebbe, dovrebbe forse potrebbe esser pronto per la prossima stagione sportiva. Dovrebbe…potrebbe… Imbarazzante per non dir di peggio.

E bisogna dire bravi a quelli dell’Eurobasket, targata Atlante, perché hanno individuato Guidonia Montecelio, hanno preso contatto con il Comune lo hanno appoggiato nelle ultime fasi dei lavori, si sono presi in carico quelli dell’allestimento del palazzo ed hanno creduto che si potesse fare. Non a caso insieme a loro fino alla prossima estate per la prima assegnazione, ci sarà il Comitato Regionale Lazio della Federazione Italiana Pallavolo, altra “macchina da guerra” quando si tratta di organizzazione, manifestazioni, eventi, giovani, coinvolgimento del territorio.

Ora l’ultimo sforzo. Tornare a vincere una partita per l’Atlante. La prima in casa è andata male, la Top Secret Ferrara non si è voluta unire alla festa ed ha vinto 67-74. Ed è la quarta sconfitta consecutiva, tanto che coach Damiano Pilot al termine della gara è stato molto chiaro:” Abbiamo rispettato il gameplan per 32/33 minuti, prima di cedere rovinosamente nel finale dove invece con Mayfield e Fabi gli avversari sono stati freddi e presenti, nonostante avrebbero dovuto essere loro in debito di ossigeno. Interverremo subito per cambiare la rotta”.