LBA - Happy Casa Brindisi: finale spumeggiante contro la Segafredo Bologna

13.03.2021 21:40 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Happy Casa Brindisi: finale spumeggiante contro la Segafredo Bologna

Sabato di gran gala all'ora di cena con il campo al PalaPentassuglia le damigelle d'onore del campionato: Happy Casa Brindisi e Virtus Segafredo Bologna. Tranne D'Angelo Harrison tra i pugliesi, i due roster sono al completo.

1Q - Ricci muove per primo il tabellino dopo quasi 2' 0-2. Tre iberi di Bostic vedono il primo vantaggio di Brindisi 5-4 al 3'. La tripla di Ricci porta ad alcuni sorpassi a vicenda, e al 6' Tessitori e Perkins valgono ancora la parità 11-11. Brindisi prende il break con Bostic 7-0 per il 16-11 con 3'42", ma nel frattempo entra in campo Teodosic, che accorcia. Ma una persa del playmaker bolognese manda in contropiede Thompson a schiacciare, e Djordjevic chiama timeout. E' il momento di Abass, che piazza quattro punti in fila per il 18-17. Entra anche Pajola, e fa 100 presenze in A. La Happy Casa però non perde la maniglia, Thompson piazza la bomba +4. Gamble accorcia, Udom perde palla con 14 secondi sul cronometro, poi commette fallo suTeodosic per un gioco da quattro punti. Mancano 5 secondi, e James Ball risponde pan per focaccia sulla sirena 24-23.

2Q - Le triple di Abass e Udom significano parità al 12' 27-27. Abass ancora e Hunter strappano un +4 al 14', con Belinelli ancora a secco. Il ritmo e l'energia salgono di livello, Thompson e Perkins fanno minibreak 6-0 chiuso da Weems al 17' con la bomba del 35-36 replicata immediatamente da Bostic per il nuovo sorpasso. Belinelli si sblocca con tripla e due liberi; Bell fallisce dall'arco, e Gamble non perdona sul cambio d'area 38-43 con 1'21". Perkins e Thompson riavvicinano Brindisi fino a -2, ma Belinelli manda tutti negli spogliatoi con la tripla del 43-48.

3Q - Gaspardo e Perkins valgono il -1, Weems però ricaccia indietro Brindisi. Thompson pareggia e si ricomincia da capo. Al 25' due triple di Bostic valgono il sorpasso pugliese 56-52, ma Udom e Gamble fanno 58-56 al 27'. Josh Adams è in panchina, ma Djordjevic non l'ha ancora utilizzato. Pajola preggia e in volata Willis e Teodosic fanno 63-63 dopo 30'.

4Q - Cinque punti di Visconti lanciano in apertura ultimo quarto la Happy Casa 68-63 al 32'. Udom ci aggiunge un libero, e finalmente Bologna trova i primi del quarto con Teodosic. Di nuovo è Pajola ad accendere la Virtus con il 69-67, ma la risposta di Perkins arriva. Bell stoppa Gamble, che sul proseguimento segna da rimbalzo d'attacco 71-69 con 5'20". Gamble trova due liberi nell'azione seguente e pareggia a quota 71 con 4'50" da giocare. Gamble stoppa Bostic ma Udom va in lunetta 1/2 con la Segafredo ad aver perso il bonus. Anche Perkins fa 1/2, mentre Belinelli sbaglia due triple. Tocca a Bostic andare in lunetta con 3'31" per il 75-71. Anche Markovic fa 1/2, così come Thompson. Perkins fa la differenza, segnando da rimbalzo d'attacco dopo aver impedito a Gamble di segnare ma facendo il suo quarto fallo. Djordjevic chiama timeout con 2'10" e 78-72. La Virtus si scuote, Gamble in schiacciata poi triple per Bostic e Markovic 81-77. Con 66 secondi alla sirena Teodosic in lunetta segna un punto, Weems vede il canestro negargli fortuna sul rimbalzo d'attacco. Brindisi torna in attacco, ma Thompson si prende la stoppata di Gamble e arriva il quinto fallo di Perkins, che viene sanzionato come antisportivo a 36 secondi dalla fine. Gamble in lunetta fa 1/2, la Virtus gioca la rimessa, ma da Belinelli arriva un airball in uscita. Udom in lunetta con 24 secondi 1/2 +5. Tripla di Teodosic 84-82. Sulla rimessa, Bostic scappa palla in mano, Gamble viene sanzionato con l'antisportivo e Teodosic ci aggiunge un tecnico per proteste. Bostic fa 3/3 in lunetta con una freddezza glaciale, con 10 secondi, per tornarci dopo la rimessa con un altro 2/2. Tripla di Weems, due liberi di Udom per chiudere il match. Brindisi è sola dietro l'Olimpia Milano.

Il commento: prima sconfitta stagionale in campionato per la Virtus Bologna, arrivata in una serata dove la lunghezza del roster avrebbe dovuto fare la differenza, ma Adams non ha giocato e il trio Teodosic-Belinelli-Markovic non ha brillato nel tiro pesante (6/19 in tre, 10/31 di squadra). Da parte sua Vitucci ha avuto la solita partita energetica dei suoi uomini, coadiuvati da un Bostic oltre qualsiasi aspettativa. Vittoria con ampio merito, per aver gestito meglio la compostezza mentale negli ultimi due minuti rispetto a un avversario ancora una volta troppo emotivo.

Happy Casa Brindisi - Virtus Segafredo Bologna 91-85. Boxscore: 27 Bostic, 19 Perkins, 17 Thompson, 10 Udom, 7 Willis, 5 Visconti, 3 Bell e Gaspardo per Brindisi; 18 Gamble, 15 Teodosic, 10 Weems, 9 Abass e Ricci, 8 Belinelli, 4 Markovic, Tessitori, Pajola e Hunter per Bologna.