NBA - Lakers e Warriors si uniscono ai Knicks nel raro club da $ 4 miliardi

11.02.2020 15:10 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Lakers e Warriors si uniscono ai Knicks nel raro club da $ 4 miliardi

Le notizie economiche riguardanti la NBA non sono tra le migliori negli ultimi mesi. Kurt Badenhausen di Forbes comincia dalla crisi estiva del Tweet di Daryl Morey e arriva al proprietario dei Knicks che litiga con i fan; noi ci aggiungiamo anche al vittoria dei Raptors, che quello canadese è uno dei bacini di utenza più piccoli della Lega.

Ma qualcuno che può brindare, secondo i calcoli della rivista americana, c'è. " I valori dei franchising NBA continuano a salire, con un aumento del 14% nell'ultimo anno a una media di $ 2,12 miliardi." scrive il giornale USA.

La scorsa stagione, i 30 team della NBA hanno generato un fatturato record di $ 8,8 miliardi, in crescita del 10% rispetto all'anno precedente. E le nuove arene come il Chase Center a San Francisco e i lavori di ristrutturazione delle arene esistenti a Boston, Cleveland, Filadelfia e Washington dovrebbero aiutare questa stagione con un +8%.

Come valore di singola franchigia, per il quinto anno consecutivo la numero uno sono i New York Knicks con 4,6 miliardi di dollari. Che danno il benvenuto nel club dei 4 miliardi a Los Angeles Lakers (4,4 mld) e Golden State Warriors (4,3 mld). Nello sport nordamericano solo i Dallas Cowboys valgono di più (5,5 mld) e solo i New York Yankees (4,6 mld) valgono più di Lakers e Warriors.

Fatturati e utili. I profitti operativi sono stati record di $ 70 milioni per squadra nella scorsa stagione, con un aumento del 15%. Una mezza dozzina di team ha realizzato profitti di almeno $ 100 milioni, mentre l'Oklahoma City Thunder è stato l'unico team a subire una perdita operativa ($ 23 milioni) la scorsa stagione, a causa della tassa fiscale di lusso di $ 61 milioni sul loro enorme libro paga.