Torneo dell'Acropolis. Grecia superiore, -20 per l'Italbasket

16.08.2019 21:36 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Torneo dell'Acropolis. Grecia superiore, -20 per l'Italbasket

Atene. Inizia con una sconfitta contro i padroni di casa della Grecia (83-63) il torneo dell’Acropolis 2019. Lo strapotere atletico di Giannis Antetokounmpo, MVP dell’ultima stagione regolare in NBA e senza dubbio uno dei migliori giocatori al mondo, fa paura ma chi pensa che la Grecia sia solo il numero 34 sbaglia di grosso. La squadra di coach Skourtopoulos ha talento anche nelle mani di Calathes, centimetri in Bourousis (214) e tanta esperienza in elementi come Printezis e Papanikolaou. Insomma, un gruppo che attualmente, visti anche gli intoppi Azzurri, è avanti sotto diversi punti di vista e al Mondiale cinese può recitare un ruolo da protagonista. L’Italia è ancora in costruzione e di certo aver affrontato la Grecia all’OAKA di Atene è stato un test duro e utile in vista dell’obiettivo finale, l’esordio iridato del 31 agosto a Foshan. 

Così coach Sacchetti: “Sono queste le partite che ci servono per migliorare. Conoscevamo il loro potere fisico e sapevamo che sarebbe stata dura affrontarli, soprattutto in casa loro. Abbiamo sbagliato molto ma ho visto sprazzi di buon atteggiamento soprattutto quando la partita poteva sfuggirci di mano in maniera fragorosa. Domani la Serbia: non la scopriamo certo noi. I risultati degli ultimi anni parlano chiaro e il loro roster è molto forte. Lavoriamo con i giocatori che abbiamo in questo momento cercando sempre di migliorare”.

Nel primo quarto Giannis Antetokounmpo è inarrestabile. Il numero 34 greco mette a segno 12 punti e sfodera un repertorio completo che va dalla stoppata alla schiacciata passando per l’alley-oop. Davvero troppo il divario fisico e atletico per pensare di poterlo arginare. Le medie al tiro dell’Italia non sono quelle usuali e il 27-13 dei primi dieci minuti è presto servito. Nella seconda frazione il canovaccio è lo stesso, con gli uomini di Meo con poca mira e la Grecia che si esalta anche col filotto del fratello di Giannis, Thanasis. All’intervallo il tabellone segna 49-28. Nella seconda parte del match gli Azzurri provano a reagire ma il divario rimane sempre ampio. Gli ellenici controllano senza troppi patemi e portano a casa i due punti. 

L’Italia tornerà in campo domani, sabato 17 agosto, contro la Serbia, che nel pomeriggio ha battuto agevolmente la Turchia 87-72 (18 Jokic, 17 Bogdanovic; 16 Korkmaz, 13 Ilyasova). Diretta Sky Sport Arena alle ore 17.00 italiane. Nell’ultima giornata, domenica 18 agosto, Azzurri contro la Turchia (ore 17.00 in Italia, diretta Sky Sport Arena). Lunedì 19 agosto la squadra viaggerà da Atene a Pechino per poi trasferirsi a Shenyang e disputare il torneo AusTiger con Serbia, Francia e Gran Bretagna. Esordio al Mondiale il 31 agosto a Foshan contro le Filippine (ore 13.30 in Italia, diretta Sky Sport). 

I tabellini

Grecia-Italia 83-63 (27-13, 22-15, 16-19, 18-16)
Grecia: Larentzakis 11 (2/2, 1/4), Athinaiou 2 (1/1, 0/3), Calathes 11 (1/2, 3/6), Bourousis 8 (2/4, 0/2), Sloukas (0/1 da tre), Papagiannis 2 (1/2), Printezis 12 (4/4), Papanikolaou (0/1, 0/1), Papapetrou 8 (3/8, 0/3), Vasilopoulos 3 (1/1 da tre), Antetokounmpo G. 18 (6/9, 0/1), Antetokounmpo T. 8 (4/5). All: Skourtopoulos T. 
Italia: Della Valle 6 (3/6, 0/2), Belinelli* 13 (6/9, 0/8), Gentile* 4 (2/8, 0/1), Biligha* 11 (4/9, 1/1), Vitali L. (0/1), Hackett* 12 (1/6, 1/1), Filloy ne, Brooks* 4 (2/4, 0/1), Tessitori 5 (2/5), Ricci 2 (1/4, 0/5), Abass 6 (1/5, 1/5), Sacchetti B. (0/1 da tre). All: Sacchetti R. 

Tiri da due Gre 24/38, Ita 22/57; Tiri da tre Gre 5/22, Ita 3/25; Tiri liberi Gre 20/30, Ita 10/14. Rimbalzi Gre 43 (17 Bourousis), Ita 48 (8 Biligha, Hackett). Assist Gre 19 (7 Calathes), Ita 13 (4 Vitali). 
Spettatori: 5.000
Arbitri: Koromilas, Papapetrou, Andrikopoulos