NBA - Celtics: se non sarà Kyrie, le alternative si chiamano Bradley Beal e Mike Conley

18.06.2019 17:57 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Celtics: se non sarà Kyrie, le alternative si chiamano Bradley Beal e Mike Conley

I Boston Celtics si preparano alla possibilità che non arrivi dalla free agency un nuovo contratto con Kyrie Irving. La prima alternativa potrebbe essere Bradley Beal, secondo Jordan Brenner di The Athletic. Restano da vedere le contropartite, visto che Ainge non ha voluto cedere su Jayson Tatum con i Pelicans per Davis. Beal, complice l'infortunio di John Wall, ha messo insieme una stagione da record per punti (25,6), assist (5,5), rimbalzi (5,0) e recuperi (1,5). E se i Wizards immaginassero di cedere entrambe le guardie, con Tatum nell'offerta entrerebbero Smart e Brown, più qualche pick di draft. Beal ha un contratto possibile: $ 27 milioni la prossima stagione e $ 28,8 milioni nel 2020-21.

La seconda alternativa è uno dei playmaker più osservati del momento: Mike Conley. Sul giocatore 31enne però ci sarebbe forte concorrenza da parte di Detroit Pistons , Indiana Pacers e Utah Jazz, che stanno intensificando i colloqui. Nello scorso febbraio la trade era andata vicina a una conclusione, ma poi non se ne fece nulla. Ha un salario di $ 32,5 milioni la prossima stagione e ha un'opzione da $ 34,5 milioni per il 2020-21. E' il miglior realizzatore di tutti i tempi dei Grizzlies con 11.733 punti in carriera.