MERCATO NBA - Chris Paul trasloca, ma se fosse Miami e non Oklahoma City?

12.07.2019 08:08 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
MERCATO NBA - Chris Paul trasloca, ma se fosse Miami e non Oklahoma City?

Tanti picks di draft per i Thunder nello scambio che ha portato Russell Westbrook a Houston. E uno scambio di stipendio quasi alla pari, nel ricevere Chris Paul. Veramente con un anno di contratto in meno. Il playmaker ex-Clipper sta preparando le valigie, ma la sua destinazione finale non sarà verosimilmente quella di giocare accanto a Danilo Gallinari a Oklahoma City.

Il filo di trattativa con gli Heat non si è spezzato, la volontà di Pat Riley di ottenere per un All Star che potrebbe rilanciare le ambizioni di vittoria di Miami è assolutamente intatta, la necessità dei Thunder di completare l'avvio di un processo di ricostruzione della franchigia non può rimanere in mezzo al guado.

Aggiungere Paul sarebbe solo l'ultima mossa per inaugurare l'era post Dwyane Wade a South Beach. E mettere accanto a Jimmy Butler un giocatore in grado di portare gli Heat alle finali di Conference una ghiotta occasione. Anche perché le pretese di Sam Presti per concludere l'affare dovrebbero essere meno esose di quanto chiesto per Westbrook. In questo probabile scenario, un buon autunno-inverno di Gallinari ne potrebbe fare il pezzo pregiato per qualche franchigia ambiziosa nell'ultima finestra di mercato a febbraio 2020.