A2 Est - Wildcats colpo vincente, Urania passa al PalaSavelli

19.01.2020 20:16 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Est - Wildcats colpo vincente, Urania passa al PalaSavelli

Altro blitz esterno per Urania, il sesto stagionale, che passa in casa di Montegranaro vendicando la sconfitta beffa dell’andata. Dopo un primo tempo con tanti chiaroscuri i Wildcats prendono le redini del match, decisive le zampate di un letale capitan Benevelli (22 con 4/5 da tre) nei momenti chiave del match. Due triple di Montano firmano l’allungo, Sabatini (altro flirt con la tripla doppia da 8 punti, 9 rimbalzi ed 11 assist) amministra il finale senza patemi, altra prestazione tutta sostanza di Raivio (23 con 5 assist) e Piunti (15 con 6 rimbalzi e 7/7 da due). Non bastano alla XL Extralight la prestazione sontuosa di Thomas (33 punti) e le incursioni di Bonacini (15 alla sirena).

LA GARA

Milano cerca subito di sfruttare la taglia di Lynch in contumacia Thompson, risponde subito Montegranaro con il solito Thomas, 4-4. Scalda la mano capitan Benevelli, i padroni di casa si affidano alle penetrazioni di Bonacini, 8-7. Due falli prematuri di Berti che cerca di arginare Lynch, si sblocca Raivio, altra tripla di Benevelli e nuovo sorpasso, 10-14. La Poderosa si affida ancora a Thomas, l’esterno statunitense fa mettere la freccia ai padroni di casa che chiudono avanti alla prima sirena, 19-16. Copione che non cambia in apertura di secondo periodo, imperversa il ciclone Thomas ed Urania scivola a meno 9 dopo il comodo appoggio di Berti, 25-16. Ferma l’emorragia Benevelli che aziona il break milanese, fiammata di Raivio che riporta tutto in parità con un 2+1, 25-25. Gara di parziali e cambi di inerzia continui, XL Extralight che lotta con ferocia in area colorata, Bonacini, Thomas e Cucci ed altro strappo gialloblu, 35-27. Tardiva la ricerca in vernice di Lynch che viene sanzionato anche del terzo fallo, discutibile, su Cucci, di puro orgoglio un ottimo Piunti ricuce sino al meno 2 all’intervallo, 39-37. Dopo la pausa lunga Montegranaro cerca nuova linfa da Serpilli e Marulli, Benevelli e Piunti non mollano la presa ed è altra parità a quota 44. Wildcats che provano a sfruttare il nervosismo di Thomas (4 falli dopo il tecnico), assist di Sabatini per il comodo lay-up di Piunti, 46-50. Pur in piena emergenza la Poderosa ha cuore e reagisce trascinata da Cucci e dal botto di Serpilli, 53-54. Milano si incarta contro la zona gialloblu, servono lucidità ed un pizzico di follia, eseguono Matteo Montano e Nik Raivio, 55-63 alla penultima sirena. Coach Di Carlo ributta nella mischia Thomas che subito si carica sulle spalle la XL Extralight, 61-66. Ancora Piunti ruggisce un altro parziale ospite, schiacciata del centro marchigiano che si esalta sentendo il profumo dell’aria di casa, 61-70. Tanta zona e Thomas gli ingredienti di Montegranaro per azionare la rimonta, arrivano il quarto fallo di Lynch e Sabatini con Bonacini che attacca a testa bassa, 2+1 del play della Poderosa ed è meno 4, 71-75. Sei possessi senza punti per l’Urania che chiede aiuto ad un commovente capitano, Benevelli dal mezzo angolo riapre il fuoco e propizia il recupero per la transizione vincente di Raivio, 71-79. Thomas lancia l’ultimo assalto ma è sempre l’e Fortitudo a tenere avanti l’Urania con 90 secondi da giocare, 73-81. L’acuto che chiude il match è di Raivio, l’E.T. dei Wildcats si prende la rivincita dopo la bruciante sconfitta dell’andata e mette i sigilli reali con un morbido jumper, 76-83. 

XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO: Thomas 33, Bonacini 15, Cucci 10

URANIA MILANO: Raivio 23, Benevelli 22, Piunti 15