LIVE LBA - La Virtus Bologna diverte, Trento lotta ma è inferiore e cede

26.09.2021 22:38 di Martino Parise Twitter:    vedi letture
LIVE LBA - La Virtus Bologna diverte, Trento lotta ma è inferiore e cede

Pronti, via e alla BLM Group Arena arrivano subito i campioni d'Italia della Virtus Segafredo Bologna, per una 1^ giornata di campionato ancor più complicata, per la Dolomiti Energia Trento, dall'infortunio che terrà fuori Jordan Caroline, il più pimpante nel precampionato dell'Aquila.

In casa bolognese sempre assenti i lungodegenti Nico Mannion ed Ekpe Udoh, oltre a Marco Ceron.

Cronaca diretta su questa pagina dalle 20.45

Formazioni

Trento: Flaccadori, Forray, Bradford, Saunders, Reynolds, Conti, Mezzanotte, Williams, Ladurner, Morina, Zangheri, (Caroline)

Virtus: Teodosic, Pajola, Ruzzier, Belinelli, Alexander, Weems, Abass, Hervey, Alibegovic, Jaiteh, Tessitori, Barbieri, (Mannion, Ceron, Udoh)

Quintetti

Flaccadori, Saunders, Reynolds, Mezzanotte, Williams vs Pajola, Belinelli, Weems, Hervey, Jaiteh

Tripla dal palleggio di Reynolds per aprire i giochi e di Flaccadori su scarico di Saunders; dall'altra parte, comodo appoggio di Jaiteh su rimbalzo offensivo, tripla di Weems, iniziativa in entrata di Belinelli e taglio vincente di Hervey premiato proprio dal Beli. 6-9 dopo 3'30". Ancora Beli e Reynolds protagonisti: entrambi subiscono fallo su tripla, ma l'azzurro fa 3/3 contro l'1/3 del trentino. Teodosic debutta, esce subito dai blocchi e mette la bomba del +8, replicata dal solito Reynolds. Hervey fa la voce grossa, dominando vicino al ferro prima per trovare due punti facili, poi per lo scarico nell'angolo verso Alexander, a segno dall'arco. Uscito l'ex Kuban, entra Alibegovic che in un paio di azioni usa la mano destra e il piede perno per mandare a referto 4 punti. Trento fa già fatica a reggere i ritmi delle V nere, sia in attacco che in difesa. Belinelli sigilla dalla lunetta il 17-30, dopo aver sostituito un Abass uscito malconcio dal contatto che ha procurato il secondo fallo di Bradford.

Buone notizie dai 6.75 per l'Aquila: un bersaglio di Flaccadori e uno di Bradford riducono il gap a -9 dopo 2' del secondo quarto. Si iscrive anche Mezzanotte, sempre dalla distanza, per il 26-32. La collaborazione Beli-Tex manda a schiacciare il lungo ex Treviso, poi lo stesso Beli e Flaccadori si scambiano due bombe in tuffo. Spariglia Hervey con i tre punti del +7, 33-40, a metà periodo. Partita sempre più divertente: 6-0 ospite per un nuovo +13, a cui segue l'ennesima reazione dei padroni di casa con le iniziative di Saunders e Flaccadori e un'altra tripla di Reynolds. Scariolo chiude il tempo con Alibegovic da centro, trovando una bomba veloce di Teodosic e un contropiede chiuso con schiacciata proprio dall'ex Roma. All'intervallo è 43-56 con 14 punti di Belinelli e 12 di Reynolds.

Gli ospiti iniziano a cercare Jaiteh, fin qui abbastanza anonimo: l'ex torinese frutta un 2/4 dalla linea e un comodo appoggio. Trento muove lo score dall'arco con Mezzanotte e con un and one di Williams, ma resta piantata oltre la doppia cifra di ritardo dopo l'antisportivo (severo) fischiato a Mezzanotte e trasformato da Hervey con il 2/2 e un fade away. 51-68 al 25esimo. Forray prova a rianimare i suoi, guarda caso con una tripla, senza particolare successo; la V fa circolare molto bene il pallone e con Weems dall'angolo sigla i tre punti del +19, 56-75. Il "mago" Milos rimane vittima di Forray, che mette due punti battendo la rimessa sulla sua schiena, mentre due liberi di Flaccadori valgono solamente il -20. Al 30esimo è 64-84.

Encomiabile l'atteggiamento dei padroni di casa, combattenti anche sul -20, che trovano un and one di Williams e uno di Forray per tornare a -16, la tripla di Bradford per il -13. Timeout urgente per Scariolo a 7'39" dal termine. Perentoria uscita dai blocchi e tripla di Belinelli per rimettere in carreggiata gli ospiti, subito respinta dal tap-in di Conti e da due liberi di Reynolds. A 5' dalla fine è 79-91. Per il finale tornano Tessitori al posto dell'incerto Jaiteh e Hervey per Alibegovic. E' proprio Tessitori ad annullare due entrate di Saunders, mentre Weems mette 5 punti in fila per il +17. Un paio di possessi distratti della Segafredo rilanciano Reynolds e la sua mano mancina, a segno due volte per il -10 a 2'27" dal 40esimo. La certezza Kevin Hervey appoggia il semigancio del 86-98, sancendo la vittoria bolognese. Ci pensa poi Pajola dalla lunetta a fare 100. Finisce 88-102 un match che ha comunque entusiasmato il pubblico trentino.

Si attende il responso dei controlli medici su Awudu Abass, uscito dolorante nelle fasi iniziali della gara.

Tabellini

Trento: Reynolds 24, Flaccadori 13, Forray e Williams 12, Bradford 10, Saunders 7, Mezzanotte 6, Conti 4, Ladurner 0, Morina e Zangheri n.e.

Virtus: Hervey 21, Belinelli 19, Weems 15, Alibegovic 13, Jaiteh 10, Teodosic 9, Tessitori 8, Alexander 5, Pajola 2, Abass 0, Ruzzier e Barbieri n.e.