LIVE EL - La decide Delaney, Milano passa a Tel Aviv

26.11.2020 22:13 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LIVE EL - La decide Delaney, Milano passa a Tel Aviv
© foto di Olimpia Milano

11esima giornata di EuroLeague che si apre con l'Olimpia di scena a Tel Aviv contro il Maccabi. Due assenze eccellenti, una per parte con Milano che dovrebbe fare a meno di Gigi Datome mentre per la compagine israeliana è quasi certo il forfait di Casspi mentre non è ancora certo quello di Di Bartolomeo. Palla a due alle ore 20:05!

QUINTETTI

Maccabi: Bryant, Wilbekin, Dorsey, Caloiaro, Zizic

Milano: Delaney, Punter, Micov, LeDay, Tarczewski

Si parte subito fortissimo, triple di Wilbekin e Delaney per il 3-3 in avvio di gara. Caloiaro imbeccato da Wilbekin punisce la difesa meneghina, Micov in sottomano e Bryant dalla lunga aggiornano il punteggio sull'8 a 5. Male Milano in attacco con tante idee confuse, Dorsey dall'altra parte approfitta di un mancato taglia-fuori per segnare in tap in il 10 a 5 con Messina che ferma subito il gioco. Continua la siccità offensiva per gli ospiti, Zizic nel pitturato appoggia il 12 a 5 di metà prima frazione. Brooks sblocca i suoi dalla lunetta poi Hines in avvicinamento, 15 a 9 al 7'. Sì accende l'Olimpia, Shields dalla media mentre Hines e Rodriguez valgono la parità a quota 15. Jones dalla lunga mette la sua prima firma sulla gara così come Hunter nel pitturato, ma l'Olimpia rimane attacca alla gara con Hines e il libero di Shields per il 20 a 18 di fine primo quarto.

Rodriguez in penetrazione fissa la parità a quota 20 poi rimette subito la testa avanti il Maccabi con le giocate di Bender e di Di Bartolomeo intervallate dalle giocate di Micov e di Punter, 28 a 25 al 14'. Tante realizzazioni da oltre l'arco, Blayzer e Micov dalla lunga mantengono invariate le distanze, 31 a 28. Hunter inchioda la bimane del +5, ma Milano ora inizia a carburare in attacco con un propositivo Punter che vale il 34 a 32. Shields firma la parità mentre Hines ed ancora Shields metto due possessi tra le due squadre, 35 a 40 e timeout per la compagine israeliana. Continua il buon momento in casa Olimpia, nuovo mini parziale con Hines e Delaney per il massimo vantaggio sul 35 a 44. Blackout del Maccabi che non sembra fermarsi e Delaney dalla lunga punisce la buona difesa di Hunter, 35 a 46 all'intervallo.

Punter dalla media per il +13, ma Wilbekin e Zizic permettono al Maccabi di ritornare sotto la doppia cifra di svantaggio, 39 a 48. Antisportivo fischiato a Zizic, l'Olimpia guadagna solo un punto. I padroni di casa però iniziano a ringhiare, tripla di Bryant, tap in di Bender e floater di Wilbekin per il -3, 46 a 49. Messina si rifugia nel minuto di sospensione e Milano torna ad ingranare in attacco, Hines in post basso poi Rodriguez dalla lunga infila il 46 a 54. Wilbekin galleggia in area ed insacca il -4, ma sulla buona difesa di squadra del Maccabi è Shields a trovare il fondo della retina dalla lunga, 50 a 57. Roll firma il +9 mentre Bryant continua ad essere preciso dalla lunga, 53 a 59 al suono della penultima sirena.

Partenza a razzo del Maccabi in avvio di ultimo periodo, 5 a 0 di parziale a firma Wilbekin e Hunter per il 58 a 59 al 31'. Punter fino al ferro, ma Jones da oltre l'arco infila la tripla della parità, 61 pari. Non si segna per due minuti consecutivi, attacchi in grande confusione con errori banali da entrambe le parti, 61 pari a 5' dalla sirena finale. Sì torna finalmente a segnare, Delaney dalla lunga e Blayzer da sotto, 63 a 64 al 36'. Percentuali che si stanno abbassando vertiginosamente, Shields più lesto di tutti a rimbalzo, 63 a 66 e timeout Maccabi a meno di 2 minuti dalla fine. È di Wilbekin la tripla della parità, 66 pari a 100 secondi dalla sirena finale. Punter sbaglia dalla lunga poi ancora Wilbekin è on fire e scrive il sorpasso, 68 a 66 a 1' dalla fine. Palla persa di Shields in uscita dal timeout ed Hunter inchioda la bimane del +4. Giocata pazzesca di Punter, tripla e fallo che vale la partita a quota 70 a 18'' dalla fine. Wilbekin senza neanche beccare il ferro, palla a Milano con 0,9 secondi e timeout per Messina. Non riesce nemmeno lo schema a Milano ed è overtime! Brooks in palleggio, arresto e tiro, Wilbekin e Di Bartolomeo dalla lunetta, 73 a 72 al 41'. Punter dal centro area, Bryant con il 2+1 e Brooks con la tripla del 76 a 77. Punter con l'1 su 2 dalla lunetta poi Di Bartolomeo e Delaney si scambiano una tripla a testa fino alla nuova parità firmata Hunter sull'81 pari. Ancora l'ex lungo di Siena a segno per il nuovo controsorpasso prima che Rodriguez infili una tripla estemporanea, 83 a 84 a 30'' dalla fine. Wilbekin dalla lunetta è glaciale, ma Delaney nel traffico trova il canestro della vittoria. 

Maccabi Tel Aviv-Olimpia Milano 85-86