ESCLUSIVA PB - Vencato: "A Torino non abbiamo paura di niente e di nessuno"

Continua la pre-season della squadra: tra scrimmage e doppie sessioni di allenamento, abbiamo incontrato Luca Vencato il "volante" della Reale Mutua Torino, da subito entrato nei meccanismi studiati da coach Ciani.
01.09.2022 13:18 di Emiliano Latino   vedi letture
Fonte: Emiliano Latino
Luca Vencato
Luca Vencato
© foto di Emiliano Latino

"Torino è una sfida che non mi spaventa: anzi, più è grande e più ci tengo e provo a tirare fuori tutto quello che ho dentro, perché Torino è una piazza importante con obiettivi importanti proprio come quelli che cerco di raggiungere io".

Più chiaro di così non potevano essere le prime parole del play bresciano titolare della squadra torinese, che si accinge ad iniziare la stagione ufficiale con le prime sfide di Supercoppa contro Casale, Milano e Cantù.

Dopo le prime settimane di lavoro, quali sono le sue sensazioni?

"Stiamo lavorando duro, la fatica si sente e il caldo non aiuta: iniziamo ad assimilare le idee di coach Ciani su entrambi le fasi di gioco ed è' importante trovare la giusta amalgama del gruppo e i giusti equilibri importanti soprattutto nella fase difensiva. Con l'arrivo di Jackson ci sono tutte le premesse per far bene e siamo tutti pronti al sacrificio per la squadra".
 

Com’è cambiato il ruolo di play negli ultimi anni?

"Volente o nolente a questo ruolo è stato richiesto di essere più incisivi nella fase realizzativa a discapito della guida del quintetto. Il nostro compito prevede di far sentire i compagni importanti allo stesso modo e metterli nelle condizioni per essere pericolosi in attacco. Ecco, il playmaker è il collante, anche se non mi spaventa cercare la via del canestro con più frequenza senza guardare le statistiche".

Playmaker vuol dire ritmo: quale musica ascolta e la carica durante la settimana e prima delle partite?

"Ascolto un po' di tutto, ma prima delle partite il reggaeton, perché aumenta il battito cardiaco e mi carica per entrare in clima partita".

Pronto per l'inizio della stagione?

"Prontissimo, sono venuto a Torino per questo senza timori reverenziali".

----------

BIOGRAFIA - Playmaker di 194 cm classe 1995, Vencato cresce nel Settore Giovanile dell’Assigeco Casalpusterlengo, dove nel 2011/12 esordisce anche tra i senior. Vestirà la maglia di Casalpusterlengo fino alla fine della stagione 2015/2016 con i suoi numeri in costante crescita (5.2 punti e 2.0 assist nell’ultima stagione). Nelle tre stagioni successive si trasferisce a Mantova dove viaggia a 6.4 punti e 3.6 assist di media. Nel 2019 si trasferisce a Ferrara dove resta fino al termine della scorsa stagione (6.8 punti e 4.2 assist).