Serie C - La NMC sabato al PalaLosito contro la Juve Trani

29.02.2020 00:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie C - La NMC sabato al PalaLosito contro la Juve Trani

4 gennaio 2020. È il giorno dell’ultima vittoria in casa della Nuova Matteotti Corato nel campionato di serie C silver. Tanto, troppo tempo per una squadra terza in classifica. Nel mezzo, tre ko consecutivi, con Cerignola, Adria Bari e Mesagne. Ma anche quattro vittorie esterne, le ultime due delle quali nette e molto convincenti contro Lecce prima e Monopoli poi.

Si riparte dal 64-91 di sabato scorso, quindi, per invertire il trend anche in casa, fortino inespugnabile fino a due mesi fa, che i biancoblu sperano torni a essere tale per continuare a inseguire il sogno secondo posto. Tanto in tal senso dipenderà dall’esito del match di sabato 29 febbraio, quando i coratini ospiteranno la Juve Trani. Un match che sulla carta e, con la classifica alla mano, sembra agevole, con i tranesi penultimi in graduatoria con 8 punti. Ma che agevole non va considerato affatto.

Perché Trani ha da poco cambiato allenatore, con l’esperto coach Niki Ceci che da inizio febbraio è subentrato a coach Marra. Perché Trani non ha nulla da perdere e gioca con la voglia di chi non deve dimostrare niente a nessuno e la leggerezza che porta a non avere pressioni psicologiche. Perché il roster tranese è profondamente rinnovato e diverso rispetto all’andata e non offre quindi ai coratini punti di riferimento su cui lavorare. Da quella squadra sono andati via Egedi, Black, Fatigati, Martignago e capitan Galantino, rimpiazzati da ragazzi validi e affamati e dal buon pedigree tecnico come Nocera, Osman, e per ultimo il playmaker lituano classe ‘89, Kamarunas. A loro si aggiungono Vescia, Passero, Miccoli e i giovani del vivaio, vogliosi di vender cara la pelle e di dimostrare sul campo il proprio valore.

Da non dimenticare, poi, che si tratta di un derby, e i derby sfuggono sempre a qualsiasi tipo di pronostico. Impegno quindi importante per gli uomini di Marco Verile, che stanno cercando di recuperare Bacchini, il cui esordio al PalaLosito è in dubbio dopo l’assenza di sabato scorso a Monopoli.

Prosegue invece l’inserimento di Babrauskas, già decisivo nell’ultimo turno coi suoi 23 punti e la sua grande esperienza messa sul parquet e arma fondamentale a disposizione di coach Verile sia che parta in quintetto sia che subentri a partita in corso.

Un gruppo quello biancoblu che sembra aver ritrovato compattezza ed entusiasmo, dopo un piccolo calo registrato nella prima fase del girone di ritorno, alla vigilia di un trittico complicato, visto che dopo il match contro Trani ci sarà la trasferta a Brindisi ed il big match casalingo contro il Molfetta, secondo in classifica.

Gare da giocare al meglio per poter sognare il riavvicinamento alla vetta. In casa coratina tutti ci credono fin quando la matematica non darà sentenze, motivo per cui sono indispensabili i due punti contro Trani. All’andata fu successo Matteotti ma, come detto, inutile far confronti per il totale rinnovamento del roster avversario.

Occhi quindi puntati al match, in programma alle ore 18:30 al PalaLosito, dove arbitreranno i signori Dimonte di Bernalda (MT) e Carella di Brindisi.