Lega A - La mia Olimpia nel segno di Armani: Leo Dell'Orco presenta Ettore Messina

19.06.2019 09:49 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Lega A - La mia Olimpia nel segno di Armani: Leo Dell'Orco presenta Ettore Messina

Si parlava di Leo Dell'Orco come nuovo presidente dell'Olimpia Milano già qualche settimana dopo l'annuncio dell'uscita di Livio Proli dalla galassia Armani. Con il giusto tempo, il momento è arrivato ufficialmente e proprio oggi toccherà a lui presentare alla stampa e ai tifosi il nuovo allenatore Ettore Messina. Roberto De Ponti lo ha intervistato per il Corriere della Sera. Un estratto delle sue dichiarazioni.

Olimpia. La volontà è stata di Giorgio Armani che forse dopo tanti anni ha visto la passione di un accanito tifoso come me, quindi ha pensato che fossi la persona adatta per affiancare un tecnico esperto come Messina. Mi assumerò tutta le responsabilità di questa opportunità che mi è stata data, cercando di ottenere i migliori risultati per questa bellissima squadra.

Cosa lascia la gestione Proli. Il mettere insieme una grande squadra di campioni e aver permesso all'Olimpia di portare a casa 8 trofei. Difetti? Non ne vedo, vedo solo opportunità per migliorare.

Ettore Messina per non mollare. Come azienda, cerchiamo sempre di aspirare all'eccellenza e credo che la scelta di Messina, con la sua esperienza mondiale, vada in questa direzione. Messina sarà il capo dell'intera area tecnica. Sarà allenatore con pieni poteri sul mercato e sulla scelta del suo staff, dal general manager al responsabile dei materiali.

Il presidente. Io sarò il presidente, prenderò le decisioni sempre d'accordo con Giorgio Armani e sarò il garante perché tutto si svolga secondo lo stile di Giorgio e le linee guida di Messina.

Budget e aspettative. Il budget sarà quello necessario per riportare a Milano il fascino del successo ma sarà comunque ragionevole. Giorgio ha sempre aspettative alte, in ogni cosa che fa, ma lasciamo a Messina il tempo di arrivare e di lavorare su questo progetto.

Obiettivi immediati. Vincere lo scudetto ed entrare nei playoff di Eurolega: sarebbero già un primo passo verso un sogno chiamato Final Four che prima o poi speriamo di raggiungere.