A2 Femminile - Belli 1967 Viterbo impegnata a Roma

14.09.2019 00:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - Belli 1967 Viterbo impegnata a Roma

Dopo il primo test stagionale contro Campobasso e un’altra settimana di allenamenti, arriva il momento di tornare in campo per la Belli 1967 che sta intensificando il ritmo della preparazione in vista del campionato di serie A2. Le ragazze gialloblù saranno di scena a Roma per un quadrangolare organizzato dalla società Elite, con la prima gara prevista per questo sabato pomeriggio alle 18,30 proprio tra la Belli 1967 e le campane di Scafati, formazione di serie B.

Nell’altra semifinale si affronteranno le ragazze di Elite e il team di Esquilino per un derby romano mentre domenica sono in programma le due finali. Il quintetto di coach Carlo Scaramuccia si presenta a questo torneo con un duplice obiettivo: da un lato la voglia di ottenere un buon risultato ed onorare l’invito ricevuto, dall’altro la necessità di perfezionare meccanismi offensivi e difensivi in vista del campionato dove le gialloblù dovranno farsi trovare subito pronte già dal debutto esterno contro Selargius.

In settimana la squadra ha potuto completare senza troppi problemi il programma previsto dallo staff, con lavoro atletico alternato a sedute di tecnica e di tattica. La buona notizia arrivata dall’infermeria è rappresentata dal recupero di Ieva Veinberga, la lunga lettone che aveva dovuto saltare l’amichevole contro Campobasso per un problema fisico. Questa volta sarà regolarmente a referto e per lei sarà la prima uscita con la casacca gialloblù; logico attendersi un inserimento graduale negli schemi e soprattutto massima attenzione a valutare le sue condizioni. Ci sarà anche Federica Pasquali, pure lei assente contro Campobasso, e non saranno a referto per la semifinale contro Scafati nè Annalisa Scordino nè Giulia Quaresima.
Dopo questo torneo, la Belli 1967 sarà nuovamente impegnata sabato 21 a Spoleto dove affronterà Faenza, inserita nello stesso girone di serie A2 delle viterbesi.