LBF A1 Techfind IX^giornata: è il giorno di Virtus Bologna - Famila Schio

La gara del Pala Dozza, anticipata alle 18.30, è certamente la più affascinante in una giornata dove non mancano però spunti di rilievo
18.11.2022 18:46 di Eduardo Lubrano Twitter:    vedi letture
LBF A1 Techfind IX^giornata: è il giorno di Virtus Bologna - Famila Schio

Dopo aver passato una settimana di coppe europee decisamente positiva (con tre vittorie su quattro partite) la pallacanestro italiana di serie A1 targata Techfind, affronta sabato 19 novembre la IX* giornata del girone di andata. Un turno che presenta diverse partite di interesse, se non tutte. Seguendo il vecchio principio di Gianni Brera secondo il quale la partita più importante è quella dove si registra la somma più alta dei punti delle due squadre che si affrontano, non c’è dubbio che Virtus Segafredo Bologna-Umana Reyer Venezia in programma alle 18.30 sia la sfida che catalizza gran parte dell’attenzione. La seconda che riceve una delle due formazioni in testa alla classifica.

La squadra di casa ci arriva con un percorso quasi netto in Italia (ha perso solo con Schio alla quarta giornata per 76 a 71 il 10 ottobre) ed ha per adesso distribuito distacchi pesanti a tutte le avversarie. E’ il secondo test per Zandalasini e compagne e nonostante la sconfitta in settimana con il Fenerbahce in Euroleague Women, è certo che le giocatrici di coach Ticchi vorranno imporre la loro forza e qualità.

Di contro la Reyer non ha ancora perso nemmeno in Europa con un 4 su 4 assolutamente autorevole in EuroCup ed un gioco molto brillante specie in attacco, dove hanno una varietà di fantasia e soluzioni davvero notevole. Le panchine sono lunghe abbastanza (la Reyer ha ancora qualche intoppo con Mariella Santucci) quindi come si dice in questi casi, ci sono tutte le condizioni perché sia davvero una grande partita.

L’altra prima della classe, il Famila Wuber Schio rende visita ad una delle ultime, il Gesam Gas e Luce Lucca che non vince da troppo tempo ma ha il problema, come si sa, di aver perso un’americana proprio alla prima gara di campionato. La ricerca di una sostituta è partita ma per il momento è difficile individuare una giocatrice che faccia al caso di coach Andreoli e della sua squadra. Stando così le cose il pronostico della partita sembra decisamente a favore delle orange e forse lo sarebbe anche con Lucca al completo. Alle 20.30 al Palatagliate di Lucca.

Tornando alla regola di Gianni Brera l’altra gara che cattura l’attenzione è quella che sempre alle 20.30 al PalaSerradimigi di Sassari, vedrà in campo il Banco di Sardegna all’Allianz Geas Sesto San Giovanni, appaiate a quota 12 al 4° e 5°posto della classifica. Le sarde vengono dalla prima vittoria stagionale in Eurocup e dalla vittoria a Ragusa. Il Geas arriva in Sardegna con 4 vittorie nelle ultime cinque uscite. La qualità delle due squadre anche in questo caso dovrebbe garantire una partita di livello.

Delle altre partite quella da segnalare per prima è quella del Palasport Burbani, ore 20.30, dove l’E-Work Faenza aspetta la Passalacqua Ragusa che vedrà l’esordio sulla panchina siciliana di Lino Lardo come allenatore. Una mossa importante per le siciliane che cogliono assolutamente risalire la china e dopo le dimissioni di Mirco Diamanti si sono affidate al CT della Nazionale senior femminile, che sarà protagonista nella prossima settimana di due gare valide per le qualificazioni al prossimo europeo. Faenza che ha 4 punti ha bisogno della vittoria ed allora ne verrà fuori una partita ad alta intensità emotiva.

Il quadro della giornata è completato da Bruschi Galli BK San Giovanni Valdarno-Akronos Tech Moncalieri – che si gioca alle 19.00 – e che ha grande rilievo per la zona bassa della classifica proprio come RMB Brixia Basket – Fila San Martino di Lupari, 20.30 anche qui, anche se il Fila ha una posizione migliore delle toscane che sono nel gruppo delle squadre a quota 2 punti sul fondo. Infine ma solo in questa presentazione, e sempre alle 20.30, c’è Parking Graf Crema – La Molisana Campobasso. Le lombarde sono entusiaste perché domenica scorsa hanno vinto la prima partita della loro prima stagione in A1, tra l’altro in modo clamoroso sul campo di San Martino. Campobasso è invece solidamente al sesto posto con cinque vittorie su otto partite e con una buona propensione a non fallire le gare con le squadre che la seguono in classifica (hanno perso con Schio, Venezia e Geas).

nella foto di Marco Brioschi, Ivana Dojikic della Virtus Segafredo Bologna