LBA - La voglia di stupire della Germani sorprende la Virtus Bologna

23.01.2021 21:56 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - La voglia di stupire della Germani sorprende la Virtus Bologna

Serata di anticipo di campionato alla Segafredo Arena tra Virtus Bologna e Pallacanestro Brescia (palla a due ore 20:00, diretta Eurosport 2 ed Eurosport player). Squadra quasi al completo per Sasha Djordjevic (mancano Pajola e Nikolic), mentre per Buscaglia certa l'assenza dell'infortunato Christian Burns. Con la valigia in mano, TJ Cline non parteciperà all'incontro, mentre il nuovo arrivato Darral Willis non è ancora disponibile.

1Q - La Germani Brescia entra in campo con buona attitudine difensiva e fin dalla tripla di Moss che risponde ai liberi di Belinelli in apertura 2-3 dimostra la bontà della tattica di Buscaglia. Markovic da tre e Gamble 9-4 tentano la fuga; ma il 4' finisce con il canestro di Ristic per un controbreak di 0-6 tutto firmato dal lungo bresciano 9-10. Weems in lunetta fa 2/2, Chery da tre e Kalinoski firmano al ripartenza della Germani, con la Virtus che porta 5 assist ma anche 5 palle perse nel quarto. Hunter e Abass con la tripla chiudono il periodo sul 16-15.

2Q - Giordano Bortolani comincia il secondo quarto con una tripla che spiega la determinazione della Germani, e prosegue allungando sul pareggio di Teodosic con quattro punti in fila 18-21 al 13'. La bomba di Chery vale il +7 ospite, Albegovic e Gamble riducono lo scarto e Buscaglia chiama timout. Al rientro lo scatenato Bortolani piazza una bomba seguita da quella di Kalinoski che Djordjevic vuole disinnescare con il minuto di sospensione 22-31 al 15'. Teodosic dall'arco e Alibegovic vanno con un 5-0 per ricompattere il punteggio Il gioco da tre punti di un Ristic tecnicamente padrone dell'area è bilanciato dalla tripla di Alibegovic 30-34 al 16'. Bortolani è ormai in doppia cifra, Markovic replica per poi vedere la tripla di Kalinoski per il 32-39. La Segafredo ha difficoltà in difesa e quindi in attacco, un libero di Parrillo e Crawford portano il vantaggio Germani a +10 al 18'. La Virtus alza l'energia in difesa, e Teodosic trova gli spazi per un minibreak 4-0, replicato da Vitali che dà respiro a Ristic e Crawford 36-46, per mettersi poi in proprio dopo il canestro di Hunter, ed è ancora +10. Ultima azione nelle mani di Teodosic, sul rimbalzo d'attacco Hunter realizza sulla sirena 40-48.

3Q - Markovic e Vitali aprono le ostilità della ripresa. Teodosic mette la tripla e si mette definitivamente in partita, con recuperi e assist armando la mano di Belinelli 49-50 al 23'. A segno Ristic, ma la Segafredo insiste. Belinelli da tre e sei punti consecutivi di Gamble rovesciano il tabellino e Buscaglia deve chiamare timeout 58-52 ma per tornare in campo e vedere cinque punti in fila di Belinelli per il 63-52 al 27'. Brescia in evidente difficoltà dopo il parzialone 21-2. Crawford ci mette 1/2 ai liberi, Ricci si fa chiamare tecnico con libero per Chery. Liberi per Weems e Bortolani; cameriere di Belinelli e liberi per Sacchetti. La Germani soffre la difesa bolognese e la sterilità nel tiro da tre del quarto 0/7, e infatti a 28 secondi dalla sirena arriva quella di Vitali. finisce 69-63 al 30'.

4Q - Brescia si è rinfrancata e riparte di corsa, allungando la striscia aperta con al tripla di Kalinoski e i liberi di Chery 69-68 al 32'. Adams e Markovic da tre chiudono lo 0-10 degli ospiti con un 5-0 con replica da tre di Bortolani e Chery che con 6'54" vale il 74-74 con timeout a seguire per Djordjevic. Si va a strappi: il 5-0 di Ricci e Belinelli da tre punti trova la risposta nello 0-4 di Ristic e Bortolani che, dopo Teodosic, arriva a quota 20 punti segnati 81-80 entrando nel 37'. I lombardi trovano soddisfazione anche a rimbalzo d'attacco, e Bortolani con due liberi va al sorpasso. si riparte e Markovic regala l'assist per la tripla di Weems del controsorpasso 84-82. E Ristic pareggia e ri-sorpassa e Djordjevic ferma il gioco con 1'48". Si torna in campo e Teodosic fa sentire alta la sua voce con una tripla 87-86. Poi serve l'assist a Belinelli che però ricava due liberi per il fallo di Bortolani per il +3 Bologna. -1 di Ristic con 32 secondi. Teodosic trova sei braccia aperte nell'area della Germani, fallisce il tiro e Moss sul cambio campo realizza il sorpasso lasciando 3 secondi sul cronometro. Rimessa in attacco della Virtus, Kalinoski graffia la palla a Teodosic e la sirena fischia la fine.

Il commento: stasera si è visto che la determinazione mentale ha grande importanza nella pallacanestro moderna. Brescia, pur limitata nelle rotazioni, aveva più voglia di vincere questa gara, punto. Le iniezioni di talento di Belinelli e Teodosic servono a poco se non si difende come fatto solo per gran parte del terzo periodo, se il coach avversario può godere della fiducia accordata al suo arrivo a due giocatori come Bortolani e Ristic che sembravano avere la valigia in mano. Durezza mentale: forse è proprio qui che l'Armani ha un vantaggio decisivo sulla Virtus, che non si è potuta esimere dal collezionare la sesta sconfitta interna in campionato.

Virtus Segafredo Bologna - Germani Brescia 89-90. Boxscore: 23 Belinelli, 17 Teodosic, 10 Markovic e Gamble, 7 Alibegovic e Weems, 6 Hunter, 4 Ricci, 3 Abass, 2 Adams per Bologna; 23 Bortolani, 21 Ristic, 14 Chery, 11 Kalinoski, 7 Vitali, 6 Moss, 5 Crawford, 2 Sacchetti, 1 Parrillo per Brescia.