EuroLeague - Olimpia Milano, missione compiuta contro il Khimki

25.02.2021 22:28 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
EuroLeague - Olimpia Milano, missione compiuta contro il Khimki

Appena tornati dal recupero di lunedì contro lo Zenit, finito con una sconfitta sulla quale ha pesato l'assenza di Leday, Messina e l'Olimpia Milano vanno di nuovo in campo nel giovedì di EuroLeague ricevendo un Khimki Moscow Region decimato dalla fuga di alcuni campioni stranieri e, novità dell'ultima ora, dall'infortunio di Alexey Shved, playmaker carismatico.

Per cautelarsi dai propri infortuni, il tecnico-manager dell'Armani ha testato e tesserato Jeremy Evans, un quattro di lunga esperienza reduce da un stop di quasi un anno, che sarà l'ex della gara, avendo giocato con la formazione russa nel 2019-20. Palla a due ore 20:45, diretta Eurosport player e diretta testuale pianetabasket.com. All'andata vittoria dell'Olimpia per 93-102 con 26 di Shavon Shields e 18 proprio di Zach Leday.

Roster Olimpia Vs Khimki: 0 Punter 5 Micov 9 Moraschini 10 Roll 13 Rodriguez 15 Tarczewski 19 Biligha 23 Delaney 31 Shields 40 Evans 42 Hines 70 Datome.

1Q - Tra due canestri di Mickey (quattro russi in quintetto con l'americano) c'è la schiacciata di Tarczewski ad aprire le ostilità 2-4. Karasev ne aggiunge due, ed Ettore Messina dopo 1'30" chiama timeout. La strigliata del coach vale un 5-0 con tripla di Datome. Monia risponde con una sua tripla, e Datome replica 10-9 al 3'. Monia non riesce a replicare, e Milano cerca di allungare: al 5' i liberi di Shields fanno 16-11. Lo stesso ci mette un gioco da tre punti, ma poi Mickey e McCollum approfittano di un paio di distrazioni dell'AX e riportano il -4 con 3'41". Due liberi per Rodriguez, ma Mickey segna da rimbalzo d'attacco. Delaney e Shields per la ripartenza Olimpia fermata dalla rubata e contropiede di Bertans. Schiacciata di Kyle Hines per il +6 entrando nel 10', però il Khimki fa la sua gara, Mccollum va per il -3. Micov realizza, ma manda in lunetta Mccollum, 29-26.

2Q - Dopo 100 secondi Monya da tre va per il pareggio 29-29. La reazione non si fa attendere: 10-0 con le bombe di Rodriguez e Datome al 14'. Vialtsev e Zaytsev sono però attivi, anche nelle palle rubate (Shields si mangia le mani), Mickey per il 41-35 al 16'. Delaney e Bertans illuminano il cielo del Forum con due triple, e quella di Moraschini conserva il +10 con 1'30" all'intervallo. Si segna solo da tre punti: Bertans, Datome e Shields al 20' valgono il 56-43.

3Q - L'Olimpia rientra dagli spogliatoi con il piglio giusto: 9-0 con 7'21" per un distacco molto interessante. Ma soprattutto è interessante la fase difensiva di Milano, a cui al tripla di Monia non fa paura. Sfogo di Mickey in lunetta, però con facilità e pazienza i biancorossi raccolgono con la bomba di Rodriguez il +20 al 27' 68-48. Difficile mantenere la concentrazione con questa facilità metre fa il suo esordio Jeremy Evans, così il Khimki piazza uno strappo importante 0-8 con i 6/6 ai liberi di Mickey e McCollum. Rodriguez al 30' piazza il tiro del 70-56, arrivando alla doppia cifra e avanzando in classifica marcatori All time di EuroLeague.

4Q - C'è davvero da controllare il gioco e il Chacho lo spiega con una tripla 73-56. Mickey e McCollum strappano uno 0-4 con molta fatica ma con 6'28" Micov ristabilisce il +15. Intanto Mickey ha messo insieme la sua doppia doppia, ci aggiunge un libero; dalla rubata di Hines non arriva un contropiede vincente. Sul ribaltamento Delaney manda in lunetta Zaytsev, ed è timeout. Il russo segna un solo libero, poi la persa di Punter manda in contropiede Voronov, ed è solo +11 per l'Armani. Il pick'n'roll tra Rodriguez e Hines ristabilisce le distanze, anche tecniche. Il Khimki però ancora non demorde Zaytsev per il nuovo -11 con 2'56". Hines subisce fallo in attacco da Bertans, ma gli arbitri premiano il lettone canestro+libero aggiuntivo, mentre l'americano va a sedersi in panchina con un taglio nel labbro. Risultato 79-71 con 2'10". Rodriguez ne esce con l'alley-oop per la schiacciata in reverse di Tarczewski. Timeout Khimki. Due buone difese milanesi, però levano ogni voglia di provarci ai russi, Shields e Monia mettono due triple, e il compito dell'Olimpia è riuscito perfettamente.

Il commento: missione compiuta, con una gara lineare e aggiustando la difesa nel secondo tempo contro un avversario che non aveva armi trascendentali da mettere in campo. Senza troppi patemi d'animo tenendo presente che un eccesso di rilassatezza sarebbe potuto costare carissimo.

Olimpia Milano - Khimki Moscow Region 84-74. Boxscore: 17 Shields, 15 Datome, 13 Rodriguez, 12p+10r Hines, 10 Tarczewski, 8 Delaney, 4 Micov, 3 Moraschini, 2 Punter per l'Olimpia (17-9); 23p+11r Mickey, 15 McCollum, 12 Monia, 11 Bertans, 7 Zaytsev, 2 Karasev, vialtsev, Voronov per il Khimki (2-23).