FIBA - Innalzato a 23 anni il limite per il cambio di nazionalità sportiva

27.03.2021 16:23 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
FIBA - Innalzato a 23 anni il limite per il cambio di nazionalità sportiva

L'Assemblea della federazione internazionale della FIBA ha preso una decisione importante, nella giornata di ieri, in relazione ai giovani giocatori che decidano di optare per un cambio di nazionalità.

Disposizioni adottate al Regolamento Interno. Il Consiglio Centrale ha adottato nuove disposizioni sui giovani cestisti per tutelare meglio i minori così come le Federazioni Nazionali e le società che identificano e sviluppano i talenti. Il legame tra i giovani giocatori e la Federazione Nazionale che li ha sviluppati sarà ora più forte, poiché ai giocatori sarà vietato giocare per la squadra nazionale del paese in cui si trasferiscono fino all'età di 23 anni (fino ad oggi il limite era di 21).

Allo stesso modo, il diritto della FIBA ​​di intervenire, nel caso di stabilire compensazioni per i trasferimenti di giovani calciatori, sarà rafforzato in modo da tutelare i diritti dei club che sviluppano i giocatori.

Dopo 15 anni di attuazione del Regolamento degli agenti e in seguito alla revisione da parte della Commissione legale, il Consiglio centrale ha approvato alcune modifiche che sono progettate per consentire ai giocatori di selezionare l'agenzia di rappresentanza e di affrontare situazioni di conflitto di interessi. Le modifiche al Regolamento degli Agenti entreranno in vigore a partire dal 1 gennaio 2022.