Caso Under 18 Puglia: le opinioni dei lettori & la certezza della pena

24.02.2018 08:44 di Umberto De Santis Twitter:   articolo letto 1457 volte
Caso Under 18 Puglia: le opinioni dei lettori & la certezza della pena

E' stato sufficiente un piccolo cappello provocatorio in stile "La Zanzara" sulla pagina Facebook di pianetabasket.com per rendere un comunicato del giudice sportivo FIP l'articolo più letto della settimana. E i nostri lettori si sono spaccati in due grandi gruppi di pensiero: da una parte chi è certo che le leggi vano applicate a tutti i costi, dall'altra chi è comprensivo delle ragioni delle due società coinvolte nel pasticcio della finale per il secondo e terzo posto del campionato Under 18 Maschile Eccellenza della Puglia.

Emblematico il comunicato dell'Aurora Brindisi, che ammette la gravità del gesto dello giocare a perdere ma altrettanto ritiene di aver agito in maniera vitale per la buona gestione della società. Ci saremmo aspettati che alle finali interzona la FIP promuovesse d'autorità le due formazioni arrivate quarta e quinta per vedere l'effetto che fa - e chissà se, per completare il tabellone dei due tornei, non si arriverà a farlo.

Nel'era di internet basta un video fatto alla bell'e buona con un telefonino per scoprire gli altarini e far precipitare le situazioni nel ridicolo. Certe pratiche, che non hanno diritto di cittadinanza come il non rispettare le regole fondamentali dello sport (la competizione è per vincere, non per perdere volutamente) devono essere cancellate dalla mente e punite se messe in atto.

L'errore è a monte, come tanti hanno notato. Se come spiega l'Aurora, le regole del torneo e il possibile impegno economico non piacevano o non erano alla portata si poteva rinunciare al campionato eccellenza Under 18 pugliese già nello scorso settembre. Questione di prestigio? Sottovalutazione delle capacità dei propri giocatori? C'erano altri due tornei Under 18 a disposizione delle società in Puglia quest'anno: perché non ci si è iscritti a quelli? Anche la comprensione ha bisogno di spiegazioni convincenti sul caso! Appena cinque giorni fa proprio la FIP Puglia ha trionfalmente comunicato che nella prossima stagione verrà organizzato un campionato di serie C Gold. Probabile che per le società che si iscriveranno ci sarà un aggravio di costi rispetto alla C Silver: speriamo che la regione se lo possa permettere. E molti commenti purtroppo hanno paura che il livello medio del basket nella Puglia siamo basso a tutti i livelli...

Soldi, soldi, soldi. L'occasione è buona per rilanciare un argomento importante. Nelle giustificazioni dell'Aurora si parla delle difficoltà di mettere insieme un budget decente e di rispettarlo, ed è un problema comune a tantissime società in tutta Italia. Ed è un problema aggravato dallo Stato italiano che nel corso degli anni ha reso sempre più complesse e intimidatorie per le aziende che si avvicinano alle sponsorizzazioni sportive le regole da rispettare. L'intervento di Tanjevic su una riforma della pallacanestro giovanile - per poter trovare nuovi talenti per la pallacanestro italiana - non potrà prescindere dal dare una risposta costruttiva a questo problema.