BCL - Arbitraggi di Brindisi e Sassari: alla FIBA qualcuno non ama l'Italia?

02.04.2021 19:56 di Umberto De Santis Twitter:    Vedi letture
BCL - Arbitraggi di Brindisi e Sassari: alla FIBA qualcuno non ama l'Italia?

Arbitraggi fiscali quando le squadre italiane giocano in casa, arbitraggi incerti quando giocano fuori. Viene da chiedersi se davvero a Mies c'è qualcuno che scientemente non ama l'Italia  e impone chirurgicamente gli andamenti delle gare specie quando il punteggio è in bilico. Due fattacci in due giorni consecutivi, in Turchia e in Germania non devono passare inosservati, e per la verità non vogliamo nemmeno andare a rivangare certi comportamenti visti in Spagna in altre occasioni per non far diventare la casistica un complotto annunciato.

A Holon, le mani addosso per tutto il match da parte della squadra israeliana una volta sottomessa dalla partenza della Happy Casa. I tre falli chirurgici per togliere Thompson di mezzo a inizio gara. I tiri liberi sulle triple sbagliate, concessi dopo che l'attaccante dell'Hapoel (lo specialista Pnini che da veterano dovrebbe essere conosciuto per la sua scarsa sportività) che allunga la gamba tirando in salto per provocare il contatto. Il cazzotto tirato a Willis da dietro che meritava espulsione e non ha raccolto nemmeno l'antisportivo.

A Bamberg, ieri sera, la Dinamo Sassari si è trovata a giocare 83 secondi da incubo: infrazione di passi estremamente dubbia fischiata a Bendzius sull’84 pari; spinta di Larson su Gentile al tiro sull'88-86, interferenza di Fieler che infila la mano nel canestro dalla retina, 3 secondi di Kravish, che troneggia in area e subisce il fallo di Burnell. Una sequenza shock che fa infuriare Gentile e tutta la squadra.

Nei due dopogara, Vitucci non andrà in conferenza stampa e Pozzecco si limiterà a dire che "gli arbitri dovrebbero essere professionali come noi". Ma la sensazione che a nella sede di FIBA Europe qualcuno non ci ami è precisa, con Holon che - guarda caso - si è già offerta di organizzare le finali (Israele è avanti nelle vaccinazione della popolazione). E se avesse perso?