NBA - Petizione di Trae Young, Russell Westbrook, Blake Griffin su una condanna a morte

05.06.2020 00:10 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Petizione di Trae Young, Russell Westbrook, Blake Griffin su una condanna a morte

Le star dell'NBA Trae Young, Russell Westbrook e Blake Griffin hanno scritto al Governatore Kevin Stitt e al Pardon & Parole Board dell'Oklahoma, esortandoli a commutare la sentenza di Julius Jones, un detenuto dell'Oklahoma nel braccio della morte. La notizia è stata segnalata per la prima volta da nondoc.com e riportata da Vic Reynolds di The Oklahoman.

Jones è stato condannato per omicidio di primo grado e condannato a morte nel 2002 per l'omicidio dell'uomo d'affari di Edmond Paul Howell nel 1999. Ha reclamato l'innocenza per 20 anni e ha fatto richiesta di clemenza nell'ottobre 2019 al consiglio di amministrazione di Pardon & Parole.

Young, la star di Atlanta Hawks che è cresciuta a Norman e ha studiato alla Norman North High School e alla OU, ha scritto nella sua lettera che la sentenza di Jones è stata il risultato di un povero team legale che non gli ha reso giustizia a causa delle incoerenze con il co-imputato.

"Io e tante altre persone siamo stati chiamati a sollevare preoccupazioni riguardo al caso di Julius Jones a causa dei molti modi ovvi in ​​cui il sistema legale lo ha fallito. Il co-imputato di Julius, che ha testimoniato contro di lui, ha cambiato la sua storia non meno di sei volte negli interrogatori dalla polizia ", ha scritto Young nella sua lettera . "Tuttavia, gli avvocati di Julius, che mancavano dell'esperienza della pena di morte e erano terribilmente impreparati, non sono riusciti a esaminare in modo incrociato l'imputato in merito alle sue incoerenze."

Westbrook ha giocato per gli Oklahoma City Thunder dal 2008 al 2019, e ora milita negli Houston Rockets. Come Young e Griffin, Westbrook ha scritto che pensava che la squadra legale di Jones avesse avuto un ruolo nel maltrattare il suo caso, e ha anche citato la parzialità razziale della giuria.

"Sono anche preoccupato per i problemi di pregiudizio razziale nel caso di Julius", ha scritto Westbrook . "Sentire che un giurato avrebbe usato la parola N (Negro, ndr) quando si riferiva a lui durante il processo, rimanendo tuttavia nella giuria, mi disturba profondamente."

Griffin, diplomato alla Oklahoma Christian School per poi giocare a OU dal 2007 al 2009, e adesso ai Detroit Pistons, ha il legame più diretto con Jones e la sua famiglia. Il padre di Griffin, Tommy, ha allenato Jones alla John Marshall High School di Oklahoma City.

"La nostra relazione familiare risale a generazioni. Mio padre è cresciuto con i genitori di Julius. Le nostre nonne erano le migliori amiche", ha scritto Griffin . "La famiglia Jones ha sempre avuto forti valori e profondi impegni con la comunità".