LBA - Buona la prima per la Virtus Bologna tra preoccupazioni e opportunità

28.09.2020 10:23 di Davide Trebbi Twitter:    Vedi letture
LBA - Buona la prima per la Virtus Bologna tra preoccupazioni e opportunità

Grande apprensione, vittoria con sorrisi forzati per la Virtus contro Cantù dopo la scavigliata a metà secondo quarto della sua stella Milos Teodosic.

Facce tirate all’inizio, forse scorie della finale persa di Supercoppa, poi proprio il numero 44 trascina dall’empasse la Segafredo.

La differenza tra le due squadre è evidente: Cantù, trascinata da Smith, prova a far rigare dritto i suoi giovanotti ma l’inesperienza e le distrazioni regnano sovrane nel corso della gara, così la V scappa e segna ritrovando anche il chiacchierato tiro da tre.

Poi il fatto, il silenzio, l’applauso, l’uscita, la preoccupazione: Milos Teodosic cade male contro un cameramen e si tocca la caviglia una volta caduto per terra.

La Segafredo però non cede, alcuni annusano la possibilità, coach Aleksandar Djordjevic allena e non gestisce e arriva la vittoria.

La Virtus ora attende, sapendo che potrebbe fare un cammino di disintossicazione dalla sua dipendenza del play serbo. 

Un’incredibile occasione, test per valutare gli Altri e rispondere a quella fatidica incognita.

Una ghiotta chance, visto l’inizio di stagione, che non bisogna farsi scappare, senza paure: Milano arriverà dopo Natale, Venezia tra un mese.