Serie B - Primo acuto stagionale di Bernareggio dopo tre turni a vuoto, sconfitta l'Antenore Basket Padova

I ragazzi di coach Matteo Cassinerio, sotto nel primo quarto, hanno saputo riprendere in mano le redini della gara e l'hanno fatta loro con autorità sospinti dal solito terzetto delle meraviglie Almansi-. Quartieri- Di Meco
24.10.2021 00:36 di Cristiano Comelli   vedi letture
Serie B - Primo acuto stagionale di Bernareggio dopo tre turni a vuoto, sconfitta l'Antenore Basket Padova

BERNAREGGIO – Dopo tre passi falsi, ecco la prima vittoria. Con una prova d’autorità, la Lissone Interni Bernareggio dà finalmente una scossa alla sua classifica incamerando i primi due punti superando al “Palareds” la Virtus Antenore Padova con il punteggio di 75-60. Sotto nel primo quarto, la squadra di Cassinerio ha saputo reagire con determinazione e ha mantenuto il vantaggio fino al termine. Ancora una volta sugli scudi, per i brianzoli, il terzetto delle meraviglie Almansi- Quartieri-Di Meco che ha confermato appieno la sua elevata vocazione alla propensione realizzativa. Una vittoria che dà al roster di coach Matteo Cassinerio non soltanto il primo fieno in cascina della stagione ma anche una non irrilevante dimensione di morale e fiducia nei proprii mezzi.   Ai patavini non è bastato un Ferrari in grandissima forma sia in fase realizzativa sia sul piano dei rimbalzi.    

PRIMO QUARTO – Padova si alza per prima in quota con Bocconcelli dopo una cinquantina di secondi, Quartieri pareggia subito da sottocanestro. L’avvio della gara vede le due compagini molto determinate. Anaekwe porta Bernareggio avanti di un possesso sempre da sotto. Si gioca sin da subito punto a punto e Lusvarghi  ristabilisce la parità. E’ sempre lui a rimandare Padova sopra ma Quartieri risponde subito. Le due squadre si inseguono senza riuscire a seminarsi. Padova si alza di nuovo e Cecchinato la porta sul più quattro al primo minidistacco dall’inizio della gara: 6-10 dopo quattro minuti di gioco. Bernareggio fallisce il riavvicinamento con una doppia stecca di Anaekwe dalla lunetta, Cecchinato non consente a Padova di allungare fallendo a sua volta la controreplica. De Nicolao fa andare in fuga Padova sul più sei e coach Cassinerio ferma il gioco per cercare di prendere le contromisure. I   veneti mettono due ulteriori incollature a loro favore alla ripresa del gioco, Di Meco, con un gancio, riporta Bernareggio a mettere fieno in cascina. Bocconcelli, da sotto, su buon assist di De Nicolao, fa ruggire di nuovo l’Antenore. Bernareggio si riporta a meno sei con due tiri liberi ma Ferrari risponde subito e riporta i patavini a più otto. Di Meco riavvicina la Lissone Interni con una tripla, le due squadre continuano a restare a stretto contatto e Quartieri riassottiglia il ritardo dei padroni di casa portandoli a meno tre: sul 15-18 per gli ospiti coach De Nicolao chiama il timeout vedendo Almansi e compagni riavvicinarsi pericolosamente. Lo stesso Almansi fallisce i due tiri liberi del meno uno. Padova riaffonda la lama a più cinque ma Di Meco risponde subito. Il primo quarto è a favore degli ospiti con il punteggio di 20-17 ma la partita viaggia sui binari della massima incertezza.

SECONDO QUARTO – Ferrari riporta la squadra ospite sul più cinque dopo un minuto. Bernareggio si porta a meno tre con una tripla di Di Meco: 20-23 al 3’. Padova si mantiene sul più quattro con un canestro di Lusvardi da sotto e coach Cassinerio chiama il timeout. Almansi con una bomba rimette tutto in discussione portando Bernareggio a meno uno e fissando con un tiro libero la parità a quota ventisette. Anaekwe materializza il sorpasso con un tapin e questa volta è coach De Nicolao a fermare il gioco vedendo Bernareggio in grande stato di tonicità. Lusvardi ne fa uno su due e riavvicina gli ospiti a meno uno,  29-28. De Nicolao fallisce i due tiri liberi dei possibili pareggio e sorpasso patavino. Almansi, invece, ha la mira ben impostata e spinge Bernareggio sul più quattro. Padova prova il riavvicinamento ma Almansi affonda ancora la lama mantenendo i padroni di casa in quota. Quartieri porta la Lissone Interni a più quattro con un tiro libero a segno su due: 35-31 all’8’. E’ sempre lui che, fallendo un tiro libero, mette Anaekwe in condizione di schiacciare facendo allungare la squadra di Cassinerio. Lusvardi , dalla lunetta, prova a riavvicinare Padova facendone due su due: 38-33. All’intervallo lungo i padroni di casa sono avanti di cinque punti ribaltando il verdetto sfavorevole del primo quarto.            

TERZO QUARTO – Beretta alza Bernareggio a più otto con una tripla. De Nicolao risponde da sotto. Le percentuali realizzative, rispetto ai due quarti precedenti, si abbassano cominciando a evidenziare la stanchezza delle squadre. Almansi rimovimenta il tabellino e Bernareggio sale a più otto ma è ancora De Nicolao a mantenere gli ospiti in partita. Almansi colpisce nuovamente portando i  padroni di casa sul più nove con due tiri liberi.  Padova risponde ma Doneda, in penetrazione, ristabilisce il più nove: 49-40 all’8’. Bernareggio si porta poi in doppia cifra di vantaggio ma Padova risponde subito con Ferrari. I padroni di casa si mantengono in quota sul più otto ma De Nicolao, tra i più in forma dei suoi, riporta i patavini a meno cinque completando poi il gioco da tre. Il terzo quarto vede Bernareggio avanti per 53-48 e gli ultimi dieci minuti si annunciano infuocati.    

ULTIMO QUARTO -   Padova si porta subito sul meno tre con Bocconcelli. Ferrari fallisce la tripla del possibile pareggio. I veneti sono entrati con un approccio migliore nel quarto conclusivo decisi a ribaltare il risultato. Di Meco sblocca la Lissone Interni con una tripla e i brianzoli tornano a sei lunghezze di vantaggio. Ferrari risospinge da sottocanestro i patavini a meno tre, la partita permane apertissima con Bernareggio che non riesce a imprimere l’accelerazione decisiva. Almansi ne fa uno su due dalla lunetta e la Lissone Interni riallunga un po’; 59-52 al 3’. Quartieri, dalla lunetta, colpisce due volte regalando ai padroni di casa il più nove che garantisce loro un vantaggio rassicurante. Ferrari, il più prolifico dei suoi, subisce fallo e dalla linea della carità riporta Padova a meno sette. Marra fallisce il riallungo steccando un tiro da tre.Anaekwe colpisce di nuovo da sottocanestro. La Lissone Interni prova a chiuderla firmando il massimo vantaggio di undici incollature. Il solito Ferrari prova a fare sperare Padova con due tiri liberi su due a segno: 65-56 a tre minuti e mezzo dal termine. Di Meco risponde anch’egli dalla linea della carità con un libero su due. Cassinerio chiama il timeout per dare ai suoi lo slancio finale per tentare di portare a casa la prima vittoria stagionale. Anaekwe dalla linea della carità riporta la Lissone Interni a più undici, è una fase nella quale si segna soltanto dalla lunetta e sempre da lì Almansi mette altro fieno in cascina per i padroni di casa. Padova cerca di riportarsi sotto con un canestro e Cassinerio chiama la pausa per rifletterci su con i suoi. A due minuti e mezzo dall’ultima sirena Bernareggio è avanti per 69-60. Altro tiro libero di Quartieri a segno e Bernareggio sale di nuovo a più undici. Quattro tiri liberi in serie di Almansi portano Bernareggio ancor più in mare aperto. Padova  sembra non averne più e De Nicolao fallisce il bersaglio. Sul più quindici di vantaggio Cassinerio chiama il timeout. Bernareggio conquista così la prima vittoria stagionale fortemente cercata con il punteggio di 75-60.

TABELLINO

LISSONE INTERNI BERNAREGGIO: Almansi 24, Quartieri 13, Di Meco 13, Anaekwe 9, Beretta 5, Colussa 3, Lanzi 2, Marra 2, Doneda 2, Cappelletti 2, Adamu, Pirola. Coach: Matteo Cassinerio.

Tiri liberi : 22 su 37, rimbalzi 35 (Anaekwe 10), assist 16 (Quartieri 9).

ANTENORE PADOVA BASKET:  Ferrari 20, De Nicolao 10, Lusvarghi 9, Bocconcelli 9, Cecchinato 5, Pellicano 5, Lovisotto 2, Schiavon, Marangon, Balducci. Coach: Riccardo De Nicolao.

Tiri liberi: 16 su 27, rimbalzi 29 (Ferrari 11), assist 11 (De Nicolao 6).

ARBITRI

Andrea Zancolò di Casarsa della Delizia (PN) e Marco Schiavon di Zenise di Trieste.