Serie B - Omnia Pavia: blitz riuscito a Monfalcone

23.02.2020 10:41 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Omnia Pavia: blitz riuscito a Monfalcone

Un match di grande sostanza per un raid esterno dal gran peso specifico. Un’Omnia barricadera risponde colpo su colpo  a Monfalcone, riuscendo a sporcare le percentuali ai gunner locali con l’abituale alternanza tra individuale e zona matchup. In attacco, ottime scelte per andare a colpire Monfalcone nel pitturato con fatturato ottimamente distribuito. Defalcata dal 7-0 interno in avvio e del minibreak sul pressing disperato del finale, la supremazia Omnia è assolutamente senza discussione, coi pavesi ad imporre la loro pallacanestro e a tenere costantemente il comando delle operazioni.

Padroni di casa al gran completo, dopo i recuperi di Scutiero e Medizza, si parte con tripla di Matteo Schina per il primo vantaggio interno. Baldiraghi sceglie Nasello per sostenere Sacchettini nel duello con Colli e il veterano Zambon. L’Omnia approccia con 0/5 dal campo e , dopo 3′, Casagrande e Bonetta dicono 7-0. Venucci manda Sacchettini a rompere il ghiaccio ma gli isontini sono molto determinati a rimbalzo offensivo e riciclano qualche secondo tiro di troppo. Sacchettini riduce la forbice a cronometro fermo (7-4), Monfalcone continua ad esser molto perimetrale (sette triple in sei minuti) ma ci prende poco, Torgano va per Benedusi e Sacchettini chiude l0 0-8 che vale il sorpasso (7-8, minuto 6′ e spicci). Tomasi inserisce il suo fuciliere Scutiero, un recupero di Venucci propizia l’affondata di Spatti e il minuto in casa Pontoni (7-10). Fazioli rileva Toure e Medizza chiude lo 0-10. Pavia prova il mini-strappo con Torgano e Spatti (9-14)  e produce parecchio in campo aperto. La prima tripla del match di Torgano dà due possessi di margine ai lupi (11-17) in prossimità della prima sirena. Fazioli riparte in gas, Nasello dice 12-21 ma arriva la prima tripla di Scutiero ad arginare il serrate pavese (15-21, 12′). Dentro Venucci per Fazioli, Pavia sballa un paio di triple di troppo ma Toure va a prendersi il 15-23 in lunetta. Scutiero imbuca la seconda banderilla che vale tre e tiene Monfalcone in contatto. Pavia litiga coi ferri (2/9 complessivo nei primi 5′)  e Baldiraghi, col tabellone che recita 20-25, spende il minuto. I lupi non entrano in ritmo dall’arco (0/6 nel secondo periodo) ma trovano l’assist di Benedusi per il fatturato interno di Nasello (20-27). Bonetta ricicla il settimo rimbalzo offensivo nel 22-27 del minuto 18. Venucci trova in lunetta i primi punti del suo match ma lo squillo arriva da Spatti che si apre e spara pesante per il 24-32 del 19′. L’ex-Sacil Zambon imbuca i due liberi del “meno sei” , Scutiero torna per l’ultimo possesso offensivo dei padroni di casa ma la difesa della banda Baldiraghi tiene ancora una volta  e Nasello, all’ultimo tuffo, mette il suo punto numero otto che vale il +10 Omnia (26-36) alla pausa lunga.

Dopo il refresh, Baldiraghi sceglie Torgano nello starting e Venucci si mette in partita con cinque in fila e prima tripla per il 26-41. Anche Toure dice tre e Omnia prova a sgommar via (28-44 dopo un giro di orologio). Un libero di Venucci scolpisce il 2-9 esterno, ancora il fenomeno toscano recupera il suo quarto pallone e innesca Toure: 28-47 e time out per la panca di casa che prova a parlare del 2-11 incassato in tempo zero. Una tripla di Colli è il segnale  in uscita dal summit. Casagrande prova a ridurre la forbice (33-47) Nasello manda Torgano in buca e, dopo 5′ a tutto ritmo, l’Omnia è sempre in sella (35-49). Baldiraghi cerca di tener sempre altissima la tensione e spende minuto dopo una persa di Spatti. Casagrande si prende la Pontoni in spalla per il 39-49 del 26′, Baldiraghi si gioca Benedusi per dar fiato a Toure. Schina allunga a 6-0 il parziale interno e Monfalcone torna totalmente dentro la partita (41-49). Venucci interrompe il buon abbrivio interno andandosi a prendere e mettendo due liberi, poi smazzando per Spatti che va a schiacciare il 41-53 (27’30”).  Torna Toure in coppia con Fazioli, Benedusi è l’ottavo giocatore impiegato a fatturare (2/2 in lunetta che vale il 42-55). Anche Spatti va in doppia cifra, timbrando il percorso netto dalla linea della carità e, con 2′ da giocare, Pavia resta avanti 42-57. Toure va al ferro per il 44-60, Zambon ricicla un rimbalzo per mandare in archivio il 21-24 del terzo parziale che vale un 47-60 di margine esterno alla boa di tre quarti gara.

L’azzurrino Schina scippa un pallone a Toure per il 49-60 che vale come grido di battaglia per una Pontoni che non ha nessuna intenzione di arrendersi in anticipo. Pavia torna a colpire dalle parti di Sacchettini, affiancato da Dessì in posto quattro. Per la battaglia torna anche capitan Benedusi. Bonetta e Andrea Schina mettono le triple del -9 (55-64, minuto 33′) per scatenare l’inferno. Dentro Nasello per Dessì, in piena rumba Venucci fa 2/3 in lunetta per il 55-66 che fa tanto comodo col cronometro che viaggia (35′). Monfalcone colpisce ancora in arco con Andrea Schina che poi scippa Fazioli e mette i liberi dell’antisportivo per il 6-0 extrarapido (61-66). Pavia perde un altro pallone, Casagrande sballa la tripla e Toure va col canestro e fallo ma sbaglia l’aggiuntivo (61-68, 36’30”). Si soffre maledettamente, Spatti rileva Sacchettini (terzo fallo), Casagrande risponde a Torgano per prolungare il batticuore (64-70, 2’30” alla sirena) e gli ultimi due giri di orologio partono con Pavia avanti di (soli) due possessi. Colli realizza da sotto il 66-70 e Venucci estrae la tripla dal cilindro per dare ossigeno (66-73) quando il match entra negli ultimi 60”. Sul ferro prima la tripla di Scutiero, poi il tentativo di Colli, Torgano va in lunetta con 30” da bruciare. 1/2 per l’ala di Segrate e 66-74. Colli sbaglia, poi è fallo sistematico: a 17” dalla sirena, Pippo Fazioli mette il punto esclamativo alla più importante vittoria esterna della stagione timbrando il 2/2 a cronometro fermo che vale il 66-76 e un pesantissimo 2-0 negli scontri diretti con la Pontoni in ottica griglia-playoff.

Pontoni Falconstar Monfalcone – Omnia Basket Pavia 66-76 (11-17, 15-19, 21-24, 19-16)

Pontoni: Bonetta 7 (2/3, 1/6), M. Schina 15 (4/8, 1/3), Casagrande 12 (5/8, 1/4), Colli 9 (2/6, 1/4), Zambon  5 (1/2): Scutiero 6 (0/2, 2/5), Candotto 2 (1/2), Gobbato (0/1), Medizza 3 (1/4), Ne: Cossaro, Giustolisi. All. Tomasi

Omnia: Venucci 17 (2/2, 2/5), Benedusi 2 (0/2), Toure 13 (4/9, 1/4), Nasello 8 (4/5), Sacchettini 8 (3/7, 0/1); Torgano 10 (3/3, 1/3), Fazioli 7 (1/1), Spatti 11 (3/5, 1/2), Dessì (0/1), Botteri. All. Baldiraghi

Arbitri: Attard di Firenze e Fabiani di Livorno

Primo tempo: 26-36. Tiri liberi: Pontoni 13/22, Omnia 21/25. Rimbalzi: Pontoni 40 (offensivi 15, Colli 8), Omnia 30 (offensivi 1, Venucci 8). Cinque falli: Colli