Serie A2 - Verona sbanca Orzinuovi al termine di una partita mozzafiato

Orceani avanti nel primo e nel secondo quarto, poi Verona è decollata fino a imporre ai padroni di casa i supplementari e a fare sua la gara.
27.01.2021 23:03 di Cristiano Comelli   Vedi letture
Serie A2 - Verona sbanca Orzinuovi al termine di una partita mozzafiato
© foto di Federico Peretti / PB

Se vi è una partita meritevole di entrare nella cineteca delle più belle, almeno degli ultimi tempi, è certamente Agribertocchi Orzinuovi- Tezenis Verona. Alla fine l'hanno spuntata gli scaligeri di un solo punto, 94-93 e all'overtime al termine di una sfida che non ha lasciato un attimo per respirare. Verona ha costruito la sua vittoria con un ottimo recupero. Sotto di undici lunghezze alla fine del primo quarto, all'intervallo lungo lo era solo di tre e poi è andata in gran recupero imponendo agli orceani i supplementari per poi prendere il largo definitivamente. Per l'Agribertocchi di coach Fabio Corbani si interrompe così una lunga serie positiva di otto vittorie di fila. In evidenza tra i padroni di casa il solito Miles, uscito alla fine per cinque falli che hanno forse penalizzato la sua squadra, per Verona il terzetto tutto pepe Greene IV, Tomassini e Candussi. 

PRIMO QUARTO- Hollis si scatena subito con due triple che portano Orzinuovi sul 6-2 a suo favore. Greene IV risponde con un'altra tripla e lo stesso fà Negri su opposto versante. Verona si porta a meno due con due tiri liberi di Jones (7-9), poi Negri e Spanghero, quest'ultimo con l'ennesima tripla che è l'elemento dominante dell'avvio delle ostilità rialzano in quota i bresciani sul 14-7. Altra tripla di Spanghero e canestro di Hollis e fanno 19 -7.  Orzinuovi dà l'impressione di poter largheggiare ma Tomassini riporta Verona a meno nove. Nuovo affondo di Miles, Jones e Pini, però, materializzano  il 3-0 veronese e riportano la loro squadra sul 12-21. Orzinuovi torna a ruggire con Mastellari e Galmarini , poi due tiri liberi di Jones rifiniscono il punteggio finale della prima frazione che vede Orzinuovi avanti per 25-14.

SECONDO QUARTO - Rupil rialza in quota Orzinuovi, immediato controcanto di Candussi con un 4-0 che porta la Tezenis a meno sette. Coach Corbani comincia a sentire il fiato sul collo degli scaligeri e chiama il timeout. Candussi riduce ancora di più il fossato ma una tripla di Hollis lo ritraccia. Verona, però, non se la dà per inteso e assottiglia il suo ritardo in modo consistente con due triple in serie di Severini e Greene IV. L'Agribertocchi riavanza leggermente con Negri ma Candussi riporta Verona a meno tre. Le due compagini non si scrollano gli occhi di dosso neppure per una frazione di secondo. Spanghero cecchina con due tiri liberi, Greene IV risponde nuovamente. tripla di Fokou che sigla il suo primo bottino per Orzinuovi e immediata risposta di Pini. Zilli riporta al largo Orzinuovi ma Candussi risponde ancora. Due tiri liberi a segno di Spanghero per parte orceana e altrettanti dell'ex Bcc Treviglio Caroti sul versante scaligero portano all'intervallo lungo con Orzinuovi ancora avanti ma soltanto per 42-39.

TERZO QUARTO - Jones avvicina Verona con un tiro libero, Zilli riallontana Orzinuovi ma è Tomassini che porta Verona a meno uno con una tripla. Nuovo affondo di Spanghero, Greene IV non è da meno dimostrando per l'ennesima volta di essere in serata magic. Tomassini al 3' sigla il primo sorpasso di Verona sul 47-46, Jones traccia tra gli ospiti e Orzinuovi ulteriori incollatura con tre tiri liberi tutti a bersaglio : 46-50. Miles sfodera due tiri dalla lunetta color precisione ma Tomassini ripropone il più quattro scaligero Orzinuovi sforna un 3-0 con un canestro di Miles e un tiro libero di Hollis ed è ancora a meno uno. Una tripla di Tomassini risospinge Verona a più quattro, Galmarini e un altro tiro libero dello stesso Tomassini portano Verona avantri per 56-55. Nuovo controsorpasso orceano con una bomba da tre di Spanghero e coach Andrea Diana chiama il timeout per la Tezenis. Greene riporta in quota Verona con una tripla, Caroti fà lo stesso e gli scaligeri si trovano in vantaggio massimo di più sei. Zilli riduce il divario con due tiri liberi ma gli ospiti, a dieci minuti dal termine, sono avanti per 65-60.

ULTIMO QUARTO - Si comincia con due tiri liberi a segno di Miles e si prosegue con un canestro capolavoro di Caroti su opposto versante da metà campo. Miles sfodera altri due tiri dalla linea della carità ma Candussi cala un'altra tripla facendo prendere il mare aperto a Verona ovvero il più undici. Spanghero riporta Orzinuovi sotto con un fulmineo 5-0, Zilli e Miles completano l'opera e Orzinuovi è a meno uno: 75-76. Greene torna a muovere il tabellone di Verona, Zilli e Miles cuciono il sorpasso orceano. Ancora Greene riporta in quota  con una tripla gli scaligeri che perdono però poi Jones per il quinto fallo. Candussi porta Verona a pù quattro, Miles rimette Orzinuovi a meno uno sempre con una fiera campionaria della tripla. Orzinuovi si deve privare di Spanghero per il quinto fallo. Greene IV rimette Verona con il naso avanti ma Mastellari ripristina la parità con due tiri liberi e si arriva alla fine dei tempi regolamentari in perfetto equilibrio: 86-86. Partita che davvero non ha un padrone e ha colorato di emozione il suo andamento dall'alfa all'omega.  

OVERTIME - Orzinuovi sale in cattedra con un 5-0 autografato Zilli- Miles, poi Tomassini e Candussi ricuciono e si è sul 91-90 bresciano. Miles commette un fallo ingenuo che, sfortunatamente per lui, è il quinto e deve lasciare la compagnia. Tomassini con due tiri liberi regala a Verona pareggio e sorpasso, nuovo controsorpasso di Rupil a pochi secondi dalla fine e per Orzinuovi sembra fatta ma Tomassini non la pensa così e cambia il finale incoronando Verona: 94-93 per gli scaligeri. 

TABELLINO 

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Miles 24, Spanghero 20, Hollis 16, Zilli 12, Negri 8, Mastellari 4, Galmarini 4, Fokou 3, Rupil 2, Tilliander, Spinoni, Guerra. Coach: Fabio Corbani. 

Tiri liberi: 18 su 21, rimbalzi 35 (Zilli 13), assist 25 (Miles 8) 

TEZENIS VERONA: Greene IV 24, Tomassini 20, Candussi 20, Jones 11, Caroti 10, Pini 4, Severini 3, Janelidze 2, Colussa, Guglielmi, Calvi, Beghini. Coach: Andrea Diana. 

Tiri liberi: 20 su 30, rimbalzi 42 (Candussi 12), assist 19 (Tomassini 9),  

ARBITRI 

Andrea Masi di Firenze, Alessandro Saraceni di Zola Predoso (BO), Fabio Bonotto di Ravenna. 

MIGLIORE IN CAMPO 

GREENE IV (TEZENIS VERONA): della serie "la precisione è il mio mestiere" e per di più se ne sta sul parquet fino all'ultimo istante perchè, a differenza dei top scorer Miles e Spanghero, non si fà pizzicare sul quinto fallo.         

             .