Bollettino Covid-19, 6 ottobre: mascherine anche all'aperto

06.10.2020 17:51 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Bollettino Covid-19, 6 ottobre: mascherine anche all'aperto

Coronavirus Italia. Nel bilancio del 6 ottobre ecco la curva epidemica in Italia. Sono venute a mancare anche oggi 28 persone. L'incremento dei nuovi casi di coronavirus è di 2.677 (ieri 2.257). Campania (+395), Lombardia (+350), Lazio (+275) e Toscana (+209) le regioni con più nuovi casi.

Ricordiamoci che viviamo in un momento di grande incertezza, anche dal punto di vista scientifico, e che occorre mantenere alta l'attenzione. La mobilità è stata il fattore più importante nella diffusione del contagio.

Ancora però non si va verso un stop delle vittime in Italia, salite a 36.030 con un incremento di 28 (16 ieri). Pazienti in terapia intensiva: 319 (ieri 323). I guariti raggiungono quota 229.970. Gli attualmente positivi sono 60.134 sempre in risalita. La prudenza è sempre d'obbligo.

Il governo ha smentito le voci su possibili lockdown di ristoranti e locali pubblici a causa del coronavirus. "Non c'è nessuna intenzione da parte del governo di chiudere ristoranti, bar e locali come si legge su alcune testate, né di anticiparne l'orario di chiusura introducendo di fatto un coprifuoco". È quanto sottolineano fonti di Palazzo Chigi.

L'app Immuni supera la soglia dei 7 milioni di download. Al 4 ottobre, secondo i dati del ministero della Salute riportati dal sito ufficiale dell'applicazione, gli utenti che hanno scaricato il sistema per il tracciamento dei contagi da coronavirus, sono esattamente 7.036.898, circa 350mila in più rispetto all'ultima rilevazione del primo ottobre. Nel corso del fine settimana c'è stata una mobilitazione del mondo dei media e delle istituzioni a scaricare l'app, visto l'aumento dei contagi. E oggi parte la settimana di sensibilizzazione voluta dal governo che termina l'11 ottobre.

Coronavirus Mondo. Invece  il grafico che aggiorna i dati in tempo reale della Johns Hopkins University conferma che alle 17:30 del 5 ottobre gli Stati Uniti sono il paese con il maggior numero di infetti, oltre 7,4 milioni, l'India supera 6,6 milioni e il Brasile 4,9; e siamo ormai a oltre 35 milioni di contagi confermati nel mondo.

7.464.372 USA ; 6.685.082 India ; 4.927.235 Brazil ; 1.219.796 Russia ; 855.052 Colombia ; 828.169 Peru ; 798.486 Argentina ; 789.932 Spain ; 761.665 Mexico ; 327.586 Italia. Totale contagi mondo 35.559.026. Totale morti mondo: 1.045.390.

OMS. "Le nostre stime migliori ci dicono che circa il 10 per cento della popolazione mondiale", vale a dire oltre 20 volte di piu' di quanto oggi diagnosticato, "potrebbe essere contagiato" dal nuovo coronavirus. Lo ha dichiarato Michael Ryan, direttore esecutivo del programma per le emergenze sanitarie dell'Organizzazione mondiale della Sanita' (Oms), durante una sessione speciale del board esecutivo. Le stime Oms, secondo quanto riporta Associated Press, ammonterebbero a 760 milioni di casi sulla base di una popolazione mondiale di 7,6 miliardi di persone. Al momento, secondo il conteggio della John Hopkins University, il numero totale di infezioni confermate e' di oltre 35 milioni.

Gran Bretagna. Dalle 18 di venerdì il Paese osserverà un mini lockdown di due settimane. Lo rivela il Sun. In Scozia, lunedì sono stati registrati 697 nuovi casi e zero decessi, ma il numero di ricoveri è aumentato da otto a 218, di cui 22 in terapia intensiva. Il confinamento include rimanere a casa e la chiusa con ogni probabilità di saloni di bellezza e parrucchieri.

Germania. In quattro distretti di Berlino, tra cui Mitte, Kreuzberg e Neukoelln, - con una popolazione oltre il milione di abitanti - si è superata la soglia dei 50 positivi per 100mila abitanti su un periodo di sette giorni. Di conseguenza, due Stati, NordReno Westfalia e Renania-Palatinato, hanno introdotto la quarantena per chi proviene da quelle aree. "La situazione a Berlino mi preoccupa. Temo che sia sul punto di diventare incontrollabile", ha detto il premier bavarese Markus Soeder al termine di una riunione di gabinetto a Monaco a proposito dei dati di diffusione della pandemia. Soeder ha esortato le autorità di Berlino ad adottare l'uso delle mascherine e a imporre un limite agli assembramenti. "Non vogliamo arrivare d una situazione come quella di Madrid o di Parigi, dove ci sia la necessità di un lockdown e la vita pubblica debba essere riportata a zero", ha affermato.

USA. La portavoce della Casa Bianca, Kayleigh McEnany, ha annunciato di essere risultata positiva al coronavirus. E' asintomatica e si è messa in isolamento. Anthony Fauci, l'immunologo italo-americano, massimo esperto di virologia in Usa, ha reso noto che non e' personalmente coinvolto nelle cure del presidente Donald Trump, ma ha espresso apprezzamento per Sean Conley, il medico personale del presidente, e gli altri medici che lo hanno in cura. "Personalmente non sono stato coinvolto nella cura diretta del presidente, penso sia evidente che e' cosi'", ha detto alla Cnn. Ma ha anche aggiunto che lo staff che lo ha in cura, al Walter Reed Military Medical Center, e' "altamente qualificato".

Russia. Le statistiche del governo russo suggeriscono che più di 45.000 persone sono morte per coronavirus dall'inizio della pandemia, ovvero più del doppio del numero stimato dalla task force contro il Covid-19. Lo scrive il Moscow Times. Secondo l'agenzia statale di statistica Rosstat, 45.663 persone a cui è stato diagnosticato il Covid-19 sono morte tra aprile e agosto in Russia. Ma la task force nazionale, che raccoglie le cifre giornaliere sulla base dei dati riportati dai centri di crisi regionali, colloca il numero totale di morti a 21.475. Dunque meno della metà del totale dei cinque mesi di Rosstat.

Cuba. Il ministero del Turismo cubano (Mintur) ha annunciato che Varadero, la più conosciuta spiaggia di Cuba a due ore d’auto da l’Avana nella provincia di Matanzas, tornerà ad accogliere turisti internazionali a partire dal 15 ottobre. Lo scrive il quotidiano Granma. Ivis Fernández Peña, delegata provinciale del ministero, ha precisato che la località marina «riprenderà la sua attività con il turismo internazionale in maniera graduale e ordinata, con l’avvio di una prima fase in cui saranno attivi 12 hotel». Fernández ha evidenziato che l’applicazione stretta, con alti livelli di sicurezza, dei protocolli igienico-sanitari ha evitato la diffusione del Covid-19 durante i mesi estivi in cui la spiaggia ha funzionato con successo per il solo turismo nazionale. Il direttore generale dell’aeroporto internazionale «Juan Gualberto Gómez», José Antonio García Manso, ha dichiarato che tutto è pronto per tornare a ricevere il turismo internazionale.

India. I casi totali di Coronavirus in India sono aumentati di 61.267 unità nelle ultime 24 ore e hanno raggiunto la soglia dei 6,69 milioni di contagi. Secondo i dati diffusi dal ministero della Salute le nuove morti per infezioni da Covid19 sono state 884, per un totale che è arrivato a 103.569. Sabato scorso il Paese ha superato la soglia delle 100 mila vittime diventando così dopo Stati Uniti e Brasile la terza Nazione al mondo per numero di morti.

Francia. Medici senza Frontiere ha realizzato la prima indagine europea sull'impatto del virus sulle persone più povere: lo studio è stato realizzato nella regione di Parigi e rivela forti disparità. In 10 centri di accoglienza, il tasso di positività ha raggiunto il 50,5%, contro il 27,8% nei siti di distribuzione alimentare e l'88,7% nelle case dei lavoratori migranti. "I risultati mostrano che le ragioni principali del contagio e dei cluster sono la promiscuità e le condizioni dell'alloggio", commenta per Afp Corinne Torre, capo della missione Francia presso Msf. "Queste proporzioni, le troviamo solo in India, nei bassifondi del Brasile ... e ancora, siamo piuttosto a 40, 50% ", dice Thomas Roederer, epidemiologo di Epicenter. In Francia il tasso di positività della popolazione generale oscilla piuttosto tra il 5 e il 10%. "Il luogo della contaminazione potrebbe essere stato il luogo stesso dell'accoglienza e del confinamento", dove regnano promiscuità e densità di popolazione, sottolinea lo studio.