A1 Femminile - Alle 19.30 Gara 3 delle Finali Scudetto tra Famila e Reyer (0-2)

11.05.2021 10:39 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A1 Femminile - Alle 19.30 Gara 3 delle Finali Scudetto tra Famila e Reyer (0-2)

L'Umana Reyer Venezia per chiudere la serie e conquistare uno storico Scudetto, il Famila Wuber Schio per rimanere aggrappata alle Finali Scudetto della Techfind Serie A1: al PalaRomare è Gara 3, stasera alle ore 19.30 (diretta in chiaro MS Channel e LBF TV).

Morale a mille in casa orogranata, dopo il +20 di Gara 2. I dubbi d'inizio serie, complice l'infortunio di Anderson (sempre "day-to-day" per risentimento muscolare), sembrano esser stati spazzati via dalla squadra di coach Ticchi, che con una struttura decisamente più fisica ha sinora determinato l'andamento della serie. Coach Ticchi nel post-partita si è espresso così per Gara 3: "Andiamo in casa della squadra più forte d'Italia, reduce da due sconfitte: cercheranno di fare di tutto per dimostrare le loro qualità. Noi dobbiamo mettere gli elmetti e a testa bassa giocare con più attenzione possibile sapendo che loro faranno un basket straordinario, come già dimostrato quest'anno". Venezia che comunque ha il match ball per il suo secondo Scudetto, a 75 anni di distanza dal primo (1946).

In casa Schio il ritorno al PalaRomare può dare una spinta in più per una grande rimonta. Un risultato che non occorre dal 1992, quando la Pool Comense rimontò la Conad Cesena vincendo lo Scudetto in cinque gare. La tradizione di certo non parla a favore delle "Orange", dato che l'ultima volta che le scledensi sono andate sotto 0-2 hanno poi perso in tre gare la serie, nella stagione 2011/2012 contro Taranto: sempre contro Taranto, nel 2009/2010, Schio riuscì effettivamente a pareggiare la serie, salvo poi capitolare in Gara 5 in trasferta. In altri tre casi Schio ha perso le prime due gare senza poi vincere la serie: nel 1994/1995 (0-3 contro la Comese), nel 1997/1998 (1-3 contro la Comense), nel 1998/1999 (0-3 contro la Comense). Coach Vincent così nel postpartita Gara 2: "In alcuni momenti della partita abbiamo cercato una strada, con l'utilizzo dei quintetti alti e di più lunghe, che abbiamo poi dovuto abbandonare per problemi di falli, ma dobbiamo andare in quella direzione. Abbiamo perso una gara, ma non abbiamo perso la battaglia, proveremo a far meglio: facendolo forse riusciremo a vincere".