EuroLeague - Il Khimki a Milano, Messina: "Aggredire la partita, l'aspetto mentale sarà fondamentale"

19.02.2020 17:26 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
EuroLeague - Il Khimki a Milano, Messina: "Aggredire la partita, l'aspetto mentale sarà fondamentale"

La pausa di EuroLeague è terminata e l’Olimpia scende in campo al Mediolanum Forum (9-3 finora) contro il Khimki (ore 20.45 al Mediolanum Forum) sul quale ha una vittoria di vantaggio in classifica. Di fatto è uno scontro diretto per accedere ai playoff, il primo di molti in una volata che riguarda almeno nove squadre se non dieci. Il Khimki ha perso tre delle ultime quattro gare e sette delle ultime nove, ma ha avuto tantissimi problemi di infortuni. Nell’ultimo turno di campionato, ad Astana, non aveva Shved, Timma, Gill ed Evans. Ma il bomber russo (21.3 punti per gara) ha poi giocato segnando 42 punti nell’All-Star Game della VTB League ed è pienamente recuperato. Anthony Gill è stato fuori nelle ultime gare per la frattura del naso, Janis Timma ha avuto fastidi all’adduttore, Sergei Karassev alla mano, ma potrebbero essere tutti disponibili. In più farà il suo debutto il centro Thomas Robinson, 8.2 punti e 5.9 rimbalzi di media due anni fa sempre al Khimki, con 322 gare NBA in carriera. Il Khimki è quarto per punti segnati, 17° per punti subiti, chiaro segnale che gioca ad alto ritmo.

L’OLIMPIA – Nemanja Nedovic (stiramento all’adduttore della gamba destra) non è disponibile. Christian Burns (infiammazione al ginocchio sinistro) non è disponibile. Rispetto alla Coppa Italia, torna disponibile anche Drew Crawford a rendere più fisica la rotazione degli esterni. Nelle prime tre uscite ha segnato 6.7 punti di media in 21 minuti di utilizzo condizionati dai falli.

COACH ETTORE MESSINA – “Per noi si tratta di una partita complicata, perché veniamo dall’eliminazione nella semifinale di Coppa Italia che ancora brucia, quindi l’aspetto mentale sarà decisivo. Non possiamo piangerci addosso e viceversa dovremo aggredire la partita. Giochiamo con una squadra di enorme potenziale offensivo contro cui sarà fondamentale difendere, avere equilibrio e attaccarli sotto canestro”.