WNBA - Mystics alla conferma, giù Sparks e Lynx, su Chicago e Seattle

29.07.2020 09:40 di Martino Parise Twitter:    Vedi letture
WNBA - Mystics alla conferma, giù Sparks e Lynx, su Chicago e Seattle

Le Mystics non lasciano spazio a dubbi e battono le Sun 94-89 nel remake delle Finals 2019. Career-high (27) per Hines-Allen all'esordio, career-high, sempre di 27 punti, per Powers oggi; Connecticut in mano a Bonner e Alyssa Thomas, in campo, rispettivamente, per 40 e 38 minuti, mentre Brionna Jones al momento non si dimostra all'altezza del nuovo ruolo, chiudendo con 1/4 dal campo in 31 minuti. Primi minuti per Jacki Gemelos: 2/3 dall'arco.

Top scorers: Powers 27, Hines-Allen e Atkins 16; Bonner 29, A.Thomas 28+10.

Copper e Stevens sono di nuovo due armi alternative altamente affidabili in casa Sky: con 21 punti a testa, sempre dietro la regia di Vandersloot (altri 10 assist), sono loro le donne chiave nella netta vittoria sulle Sparks per 78-96. Decisamente non ciò che ci si aspettava da parte di LA, dopo la roboante prova d'esordio. Parker manca addirittura la doppia cifra, mentre Sykes conferma le buone impressioni di due giorni fa. Out per un problema alla caviglia la scledense Dolson; primo minuto in WNBA per la battipagliese Johnson. 11/25 da 3 per Chicago.

Top scorers: Copper e Stevens 21; Sykes 16, Ogwumike 13.

La festa di Sylvia Fowles viene decisamente ridimensionata dalle Seattle Storm: superata Brunson in vetta alla classifica all-time dei rimbalzi, la 35enne non può evitare un -24, 66-90, alle sue Lynx. Bird e Stewart sempre punti di riferimento, ma coach Kloppenburg trova ottime risposte da tutta la panchina, autrice di ben 34 punti. Anche le gialloverdi chiudono con 11/25 dai 6.75 metri. Fermata dopo soli 5' da un infortunio alla caviglia Karima Christmas-Kelly.