I dubbi e preoccupazioni dell’Olimpia Milano dopo la seconda sconfitta contro la Virtus Bologna in finale scudetto

08.06.2021 11:24 di Davide Trebbi Twitter:    Vedi letture
LegaBasket UnipolSai
LegaBasket UnipolSai

La storia si ripete. La Virtus Bologna vince anche Gara 2 di finale scudetto in trasferta contro Olimpia Milano e conduce 2-0 nella serie. 
La Virtus dopo aver stupito e messo in dubbio la forza tra le due squadre, ieri sera ha messo in dubbio la reazione. 

Olimpia Milano stavolta nel primo tempo ha reagito, lottato e segnato. Rodriguez con tre giocate stupende e immarcabili aveva trascinato i suoi sul +1 all’intervallo, dando la convinzione di preparare il colpo del KO nella ripresa. 
Questa certezza però è pian piano scemata e diventata oggetto di studio per coach Ettore Messina in queste ore. Approfondimento che potrebbe ridiscutere lo status degli americani in campo, perché ora Olimpia Milano in campo domani per Gara3 non può più sbagliare. 
La Virtus Bologna è entrata psicologicamente sull’avversario e ha messo in discussione le sue certezze. Ha costruito in queste due gare un collettivo abituato a soffrire e lottare ogni singolo possesso della gara, senza troppe estreme gerarchie ma performando al  momento.

Domani sera è già in programma Gara3, Milano deve vincere ma i dubbi e preoccupazioni ostacolano la propria serenità.