Napoli, futuro ambizioso: confermato Sacripanti per puntare in alto

Raggiunto l’accordo per la rinegoziazione del contratto del coach canturino per tentare l’assalto alla serie A. Confermati anche Iannuzzi, Sandri e Monaldi.
15.05.2020 13:26 di Salvatore Possumato   Vedi letture
coach Pino Sacripanti
coach Pino Sacripanti

Missione compiuta. La Gevi Napoli e coach Pino Sacripanti hanno raggiunto l’accordo per la rinegoziazione del contratto in essere, primo fondamentale tassello per programmare una stagione da protagonista. Sacripanti siederà sulla panchina partenopea anche per il prossimo campionato, con opzione per la stagione successiva che si trasformerà in rinnovo automatico in caso di promozione in serie A.

Con un budget necessariamente ridotto, obiettivo primario delle società è mettere mano ai contratti pluriennali per adeguarli alla situazione determinata dalla pandemia. Senza indugiare la dirigenza partenopea ha quindi avviato le trattative con Virginio Bernardi, agente del tecnico canturino, chiudendo la negoziazione senza particolari intoppi. Chiara la volontà di entrambe le parti di proseguire il cammino intrapreso e interrotto dal virus con i playoff ormai in tasca.

Sacripanti è già lavoro con il gm Antonio Mirenghi e il nuovo direttore sportivo Alessandro Bolognesi (reduce dall’esperienza come gm a Montegranaro) per allestire il roster per la prossima stagione. Partendo innanzitutto dalle riconferme. Gli atleti sotto contratto anche per l’annata 2020-21 sono la guardia/ala ventinovenne Daniele Sandri (9,2 punti e 3,7 rimbalzi in 27 minuti) e il centro ventinovenne Antonio Iannuzzi (7,4 punti e 4,3 rimbalzi in quasi 16 minuti), con i quali sarà necessario comunque rinegoziare gli accordi in essere. La permanenza di entrambi non è in dubbio, considerando anche la stima che nutre nei loro confronti coach Sacripanti, che punta a farne l’asse portante della nuova Gevi.

A un passo dalla riconferma, manca solo l’ufficialità, anche il ventisettenne play/guardia Diego Monaldi (12,3 punti, 3,5 rimbalzi e 2,7 assist in 32 minuti), protagonista a suon di triple e assist della scalata di Napoli verso i playoff nella seconda parte della stagione regolare. Una volta definito l’accordo con Monaldi, la Gevi si muoverà con decisione sul mercato alla ricerca della coppia di stranieri che andrà a sostituire i sicuri partenti Terrence Roderick (15,2 punti, 7,2 rimblzi e 4,1 assist in 32 minuti) e Brandon Sherrod (12,7 punti e 8 rimbalzi in 30 minuti), che solo a fasi alterne si sono mostrati all’altezza delle elevate aspettative nutrite nei loro confronti. Si punterà su due esterni con punti nelle mani e in grado di garantire quell’intensità difensiva che è il marchio di fabbrica di Sacripanti.

Sarà valutata nei prossimi giorni la posizione di Martino Mastellari, ventiquattrenne guardia (5,7 punti in 20 minuti) per il quale Napoli potrebbe esercitare l’opzione per la prossima stagione prevista dal contratto e quella del ventenne play/guardia Amar Klacar (8 presenze e quasi 4 minuti d’impiego), il cui accordo prevede la possibilità di uscita da parte società del presidente Federico Grassi.