LIVE A2-Reale Mutua Torino, coach Casalone:" Siamo vicini a Udine, bisogna combattere contro questo maledetto virus"

E’ di pochissimi minuti fa’ il comunicato dell’Apu Old Wild West Udine, nel quale si ufficializzava lo stop della partita inizialmente fissata per domenica 21 Novembre alle ore 18:00 al PalaCarnera.
19.11.2021 13:25 di Emiliano Latino   vedi letture
Fonte: Pianetabasket
Casalone e lo staff tecnico
Casalone e lo staff tecnico

Brutta tegola per il movimento cestistico, che nelle prossime ore potrebbe veder replicare ulteriori rinvii di partite, a causa dell’aumentare dei casi legati al Covid-19. Il capitano Antonutti pare essere il giocatore che ha più bisogno di cure ed è "attenzionato" dal personale medico. A lui e a tutta la società vanno i nostri migliori auguri di pronta guarigione. Ovviamente la salute è al di sopra di qualsiasi altra cosa e ci auguriamo che si possa tornare alla normalità quanto prima possibile.

Edoardo Casalone, head coach della Reale Mutua Torino è intervenuto per la consueta conferenza stampa del venerdì al Pala Gianni Asti insieme ad Alessandro Iacozza e il preparatore Battuello.

“Spero che tutti i ragazzi colpiti dal Covid ad Udine stiano bene: stiamo combattendo contro questo maledetto virus da troppo tempo e con la squadra, abbiamo pensato che giocare partite a rischio non abbia senso. Gli eventuali vantaggi sportivi passano in secondo piano quando c’è di mezzo la salute.

Molto meglio questa settimana rispetto alla scorsa: sono contento del lavoro svolto sul campo e siamo stati bravi a mantenere il ritmo.

Per quanto ci riguarda, cambieremo l’approccio alla preparazione della prossima partita di Mantova e non senza alcun problema in tal senso -Abbiamo lavorato fino a ieri sera con il massimo impegno senza sapere dello stop e a livello mentale eravamo proiettati alla trasferta. Ci alleneremo anche oggi pomeriggio e penseremo alla prossima.

Qual è il mio pensiero sulla personalità di Trey Davis? E’ un ragazzo molto solare che si diverte insieme ai compagni ogni giorno. Si è inserito all’interno del gruppo squadra e spesso si ritrovano anche solo per mangiare insieme. Lo spogliatoio lo aiuta sempre coinvolgendolo sempre. Domenica dopo la partita ho incontrato i due americani che organizzavano la serata con il resto del gruppo…questo rende bene l’idea. Domenica sera mi ha inviato un sms dicendomi che era molto contento della vittoria. Si sta allenando tanto e ogni giorno vuol migliorare le sue performance; è un ragazzo intelligente e un professionista molto attento a tutto quel che riguarda le sue prestazioni e quelle della squadra”.

Le parole del preparatore atletico Matteo Battuello:” Questa stagione è iniziata con una classica preparazione pre Covid: questo turno di stop non cambia la nostra settimana anche se già da martedì dovremo cominciare con più intensità”.