A2 Verde - L'Urania Milano nell'infrasettimanale a Mantova

26.01.2021 17:22 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Verde - L'Urania Milano nell'infrasettimanale a Mantova

Per la quindicesima giornata di Serie A2 Old Wild West nel girone Verde, seconda di ritorno, turno infrasettimanale, l'Urania Milano va a fare visita allo Staff Mantova. Si gioca mercoledì 27 gennaio, ore 18.30 alla Grana Padano Arena di Mantova (Arbitri: Ferretti, Patti, Centonza). Curiosamente, la gara di andata non è stata ancora giocata, essendo stata rinviata a mercoledì 17 febbraio (ore 18.30). Nulla da dichiarare per i due roster, al completo. Le dichiarazioni della vigilia.

QUI MANTOVA
Emanuele Di Paolantonio (allenatore) - “Sappiamo che mercoledì sera sarà una partita da vincere. Dovremo essere solidi e duri mentalmente, perché le partite di pallacanestro sono fatte di varie situazioni, punto a punto, break di una squadra e dell’altra; noi dovremo essere bravi a limitare il tempo in cui magari ci accadrà di avere un break-out. Dovremo anche contenere il loro uno contro uno, perché Milano è fatta di giocatori che amano mettere la palla a terra e attaccare il ferro. Milano ha una chiara identità con dei punti di riferimento ben definiti, con quattro giocatori che giocano circa 35 minuti di media. Hanno grande fisicità e amano attaccare l’area. La nostra massima attenzione sarà nel reagire di squadra quando verremo battuti, restare uniti ed aiutarci”.
Mario Ghersetti (giocatore) - “Dobbiamo solo vincere la prossima partita. A qualsiasi costo, perché ce lo meritiamo, per tutto il lavoro che stiamo facendo. Mi aspetto una partita durissima da parte nostra, dove tutti reagiremo al 100% al meglio dimostrando che noi non ci stiamo a perdere e vogliamo mostrare a tutti quanto possiamo dare e fare tutti insieme”.

QUI URANIA MILANO
Davide Villa (allenatore) - “Ci aspetta una partita molto complessa con Mantova, anche alla luce della nostra prestazione davvero poco brillante di sabato scorso. C’è poco tempo per recuperare energie mentali e per lavorare su tanti aspetti tecnici quando ci sono così tante gare in pochi giorni. Servirà soprattutto un approccio diverso, tanta energia ed intensità in più, mancate completamente nel match contro Piacenza. Avremo di fronte una squadra assai migliore rispetto alla classifica attuale. Gli Stings hanno un roster profondo con tanta qualità: da Bonacini in cabina di regia, agli esterni di grande solidità come James e Cortese, a dei lunghi complementari come Weaver e Ghersetti. Senza dimenticare una panchina che può produrre punti immediati con Maspero e Ceron, oltre all’esperienza infinita di un veterano come Infante”.