Champions League - Pareggio a Le Mans per la Virtus Bologna

05.03.2019 22:22 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Champions League - Pareggio a Le Mans per la Virtus Bologna

Una partita contro un avversario che ha nella voglia e nell'energia le sue qualità, almeno in coppa, perché il Le Mans non è così brillante in campionato. Per stasera ha messo un Ray nel motore, quel Kendrick arrivato in prestito dal Maccabi TA. Brian Qvale è fuori della gara. Che finisce in pareggio e che regala un vantaggio alla formazione di Sacripanti, che avrà molto da recriminare con se stessa per non aver trovato, dalla buona prestazione difensiva in cui non ha quasi mai concesso la transizione ai padroni di casa, l'energia e la precisione per un break vincente, pur mantenedo quasis empre l pallino del gioco in mano.

2-2 con Moreira dopo 2' per il primo quarto. Minibreak francese, 6-3 pareggiato da Taylor da tre punti, poi M'baye sorpassa con 5'45" 6-9. Bigote e Ray al controsorpasso con due bombe 12-9. Con 3'16" arriva l'esordio di Chalmers, dopo che Aradori ha conquistato la parità a quota 14, per poi completare con libero il sorpasso. Subito l'assist di Chalmers per Kravic in una gara aperta, per poi procurarsi in proprio canestro e fallo. Sbaglia il libero, Kravic a rimbalzo poi ancora Chalmers fa l'assist a M'baye da tre 19-22. Bologna tiene meglio nei minuti finali la transizione avversaria, 21-24 al 10'. 8 di Ray. I bianconeri perdono occasioni interessanti per strappare il punteggio, invece è il Le Mans a tornare a +2 con Kay: liberi e tripla. timeout Sacripanti.

 

Hendrix, Cornelie e Kravic: illuminano i lunghi l'inizio del secondo quarto; al 13' Kravic mantiene il +3, 27-30. Ci vuole un minuto per vedere il contropiede di Martin, ma Bigote piazza la tripla. La Segafredo difende bene, con buona sagacia tattica impedendo la velocità ai francesi, Baldi Rossi riscrive il +4. Taylor al 16' trova il layup del 30-36 e coach Bartecheky chiama timeout. La partita prende una accelerazione che non paga la Virtus che sbaglia per fretta quattro attacchi e si apre alla corsa francese: 4-0 e timeout Sacripanti con 1'44". Invece Bigote pareggia, poi dal post basso, Chalmers guadagna due liberi 2/2. Poi minuto finale senza acuti: Chalmers tenta la tripla sulla sirena, trova solo doppio ferro 38-40.

 

0-4 Bologna in apertura, con Clark che riduce lo strappo; Punter e Taylor approfittano dello 0/2 di Yeguete poi 40-48 con 7'15". Fallo in attacco dell'ex Vanoli Clark su Martin, ma poi si rifà un minuto dopo, 42-48. Bigote è l'unico fattore positivo per il Le Mans 47-52 al 26' con la Virtus a perderci quando cerca la corsa. Sacripanti rimette dentro Aradori e Chalmers, che trova i liberi dopo un recupero 1/2. Bigote penetra nell'area virtussina e trova un gioco da tre punti. Poi Ray con 2'30" pesca i liberi e la parità su rimbalzo d'attacco 53-53. Tutto da rifare, con Aradori 2/2 ai liberi. Poi una buona difesa virtussina porta M'baye in lunetta 1/2. Ci pensa il solito Bigote ma Kravic sul piede perno rifà +3.Ancora Kravic 1/2 ai liberi a una mano nell'ultimo minuto per fissare il 55-59.

Chalmers cerca di dare il tono all'ultimo quarto, due liberi sul fallo di Tabu +6 Segafredo. Clark piazza quattro punti in faccia a Baldi Rossi. Lunga azione francese alla caccia del pareggio, la Virtus si salva e Sacripanti ferma il gioco giustamente per spezzare l'intensità dei padroni di casa a rimbalzo d'attacco. Bisogna arrivare a 6'22" per rivedere marcature, con Aradori che fa 2+1 con il quarto fallo di Thompson, protagonista assente della partita del Le Mans. Non c'è tempo per riposare: antisportivo per Aradori, 2/2 di Yeguete, +3 Bologna. Torna in lunetta per il fallo di Moreira, 0/2, rimbalzo M'baye. 61-64 con 5'41". Yeguete commette fallo su M'baye, 2+1 per tornare avanti, poi Moreira sui due lati del campo per il +3. Il lungo angolano ha in mano l'esito della gara, andando in lunetta con 2'22" dopo il timeout francese. 0/2 e tutto come prima, Yeguete accorcia, Punter risponde con 2+1 e quinto di Thompson. Ma Bigote non si arrende e firma la bomba del -1! Errore bolognese in attacco ma anche errore di un blocco irregolare francese, si entra nell'ultimo minuto e con 22 secondi Punter commette fallo da tre liberi su Ray 3 su 3, +2. Timeout Virtus. Lunga azione bolognese, tiro di Punter da tre, ferro ma Moreira pareggia lasciando poco più di un secondo alla sirena.  La preghiera di Ray trova solo il ferro.

Le Mans - Segafredo Bologna 74-74. Boxscore: 25 Bigote, 21 Ray, 10 Clark, 8 Yeguete e Hendrix per il Le Mans; 13 M'baye e Taylor, 11 Kravic, 10 Aradori, 7p+3r+3as Chalmers, 6 Kravic, Martin, Punter, 2 Baldi Rossi per la Segafredo.