LBA F8 - Vitucci: "Oggi non ce l'abbiamo fatta, dispiace per i tifosi, la società ed i miei giocatori"

16.02.2020 20:23 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA F8 - Vitucci: "Oggi non ce l'abbiamo fatta, dispiace per i tifosi, la società ed i miei giocatori"

Frank Vitucci, coach del New Basket Brindisi, ha parlato così dopo la sconfitta in finale contro Venezia.

"Complimenti a Venezia che ha dimostrato perché è campione d'Italia. Noi abbiamo avuto qualche giocatori sotto gli standard di rendimento. Se devo guardare i numeri, abbiamo sbagliato 10 tiri liberi che sono tantissimi. Abbiamo perso solo di sei giocando sotto il nostro rendimento medio. Un po' per merito loro e un po' per nostre mancanze. Alcune volte è mancata fiducia. Di là c'è una costanza di rendimento durante la partita molto alta da pareggiare. Oggi non ce l'abbiamo fatta. Mi dispiace per chi è venuta qua. Quel che rimane sono due finali di Coppa di fila. È motivo di orgoglio, anche se oggi c'è rammarico. Però deve essere una spinta importante per tutto l'ambiente. Poi mi dispiace per i miei giocatori perché sono comunque stati bravissimi e di cui sono orgoglioso. E per il club".

"Partita cominciata con il piede sbagliato da subito. I ritmi erano bassi, siamo partiti con un gap che è complicarlo da recuperare contro una squadra così. Hanno vinto con merito, l'approccio è stato anche troppo agitato mentre dall'altra parte la loro freddezza nel gioco...".

"Sicuramente noi siamo più nella fascia di Cremona che di Venezia. In questa competizione, con tutto il rispetto, noi, Cremone e Fortitudo siamo in una fascia diverso. Lo dicevo da tempo che Venezia sarebbe arrivata bene a questa competizione perché sono abituati. Noi ci abbiamo provato, ci manca ancora qualcosa per ridurre il gap".

"In campionato mancano tante partite. Dobbiamo mantenere la buona posizione in cui siamo in campionato. Abbiamo dimostrato di poter competere quasi sempre e un po' alla crescita bisogna crescere e mettere a posto le cose".

PERCENTUALI VS VENEZIA. "C'era troppa agitazione all'inizio. Loro difendono bene. Quando abbiamo giocato contro loro in campionato abbiamo anche vinto, però devi giocare a livello alto. Oggi loro hanno giocato a livello superiore al nostro".