A2 Femminile - La Techfind non si ferma: Firenze battuta con un secondo tempo da favola

16.01.2021 22:43 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - La Techfind non si ferma: Firenze battuta con un secondo tempo da favola

Continua a correre la Techfind San Salvatore, che si impone con autorevolezza sul campo del Palagiaccio Firenze nel recupero dell’undicesima giornata della Serie A2 Femminile. Per le giallonere si tratta della nona affermazione stagionale (la terza consecutiva), che consente di mantenere il ritmo delle formazioni di vertice. A decidere il match è stata soprattutto la grande prestazione delle selargine nel secondo tempo, chiuso con appena 15 punti concessi in 20 minuti alle neopromosse fiorentine. Trascinatrice Mounia El Habbab, protagonista con una doppia-doppia da 22 punti e 11 rimbalzi. Coach Fioretto, però, può godersi la bella prova di tutto il collettivo, capace di approcciare bene la gara e di reagire positivamente alle difficoltà accusate nel secondo quarto.

LA GARA – La Techfind approccia bene la sfida (3-7 dopo la tripla di capitan Granzotto). Firenze si affida all’esperta Pochobradska e colma in breve tempo il gap, ma il finale di primo quarto è tutto di marca giallonera grazie a un break di 5-0 che vale l’8-13 al 10’.

Firenze non demorde e torna in campo con grande energia nella seconda frazione. Il San Salvatore accusa qualche passaggio a vuoto sui due lati del campo, e le padrone di casa ne approfittano a pieno: Poggio firma il canestro del sorpasso sul 19-18, poi Cabrini allunga. Mura cerca di tenere a contatto le sue, ma il quintetto di Corsini, grazie anche alla supremazia guadagnata a rimbalzo, vola fino al +8 (28-20) prima di andare alla pausa lunga avanti sul 29-24.

Nel secondo tempo il tema della gara cambia nuovamente. La Techfind ritrova aggressività e concentrazione (oltre che il controllo dei tabelloni), e in breve tempo riacciuffa le rivali. Le selargine sono padrone del campo, mentre Firenze non riesce a imbastire una reazione. Il 23-4 di parziale nel terzo quarto testimonia bene la supremazia delle isolane, capaci di ipotecare il successo già al 30’ sul 33-47.

Nell’ultima frazione il San Salvatore non si accontenta di gestire il vantaggio, ma continua a premere sull’acceleratore. Un’incontenibile El Habbab, e Granzotto segnano a ripetizione, e il gap tra le due formazioni aumenta fino al 44-65 finale, che consegna al San Salvatore altri due punti di grande pregio.

“Sono soddisfatto – commenta coach Fioretto – il secondo tempo è stato favoloso. Tutte le ragazze hanno dato un apporto positivo alla causa, comprese quelle che erano in via di recupero dopo un infortunio. È stata a pieno titolo una vittoria di squadra. Ho allungato la rotazione ricevendo dei buoni riscontri: la panchina non ci ha dato punti ma tanta sostanza utile a ottenere il risultato”.

Palagiaccio Firenze-Techfind San Salvatore 44-65

Palagiaccio: M. Rossini 8, S. Rossini, Pochobradska 7, Scarpato, Poggio 6, Calamai, Cabrini 10, Perini 13, Salvucci, Valentino ne, Conti, Donadio. Allenatore: Corsini

Techfind: Simioni 8, Granzotto 16, Manzotti 8, Cutrupi 8, El Habbab 22, Mura 3, Pandori, Pinna, Ceccarelli, Demetrio Blecic. Allenatore: Fioretto

Parziali: 8-13; 29-24; 33-47

Arbitri: Bernassola e Silvestri