Serie B - Green, ecco il rinforzo in cabina di regia: preso Tommaso Tempestini

21.11.2019 06:54 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Green, ecco il rinforzo in cabina di regia: preso Tommaso Tempestini

Dopo il lungo stop di Matias Dimarco, che resterà lontano dal parquet per almeno due mesi, la dirigenza biancoverde ha deciso di correre ai ripari: a Palermo arriva così il play-guardia Tommaso Tempestini, 11 punti di media tra Domodossola e Lucca la passata stagione.

Chiara la priorità che ha portato il GM Lima ad intervenire sul mercato: rinfoltire le rotazioni e mantenere alta la qualità in cabina di regia. Una scelta ponderata, dunque, quella di portare a Palermo Tommaso Tempestini, giocatore di assoluta esperienza e affidabilità, che vanta un curriculum più che decennale in Serie B. Giocatore grintoso, come piace a coach Bassi, Tempestini è un play-guardia di 180 centimetri che fa della difesa e della velocità in campo aperto le principali armi. Un ritorno, di fatto, quello a Palermo per il classe '87 nativo di Livorno, che ha già calcato il parquet isolano nella stagione 2006/07 in maglia Rio Casa Mia. Da lì un lungo girovagare per la penisola, sempre in Serie B, da Canicattì a Domodossola, passando per Omegna, Castelnovo, Monsummano (con cui conquista la promozione dalla DNC alla Serie B, annata 2013/14), San Miniato e Piacenza. L'ultima stagione, iniziata in B con Domodossola a 10.6 ppg e 4.9 assist di media, Tempestini l'ha chiusa in C Gold a Lucca, portando il suo score personale a 12 punti ad allacciata di scarpe con un season high di 24.

«Conoscevo i ragazzi di nome, con il coach, invece, ci ho giocato contro addirittura. Qui si respira un'aria positiva - ha detto Tommaso Tempestini, che ha poi parlato del momento del Green nel Girone A - La garra in questo girone è un aspetto fondamentale. Compattezza e durezza sono elementi chiave, specie quando si va in trasferta. Ho visto che la squadra sta avendo un bel cammino, io cercherò di entrare in punta di piedi, dando il mio contributo e mettendo a disposizione la mia esperienza». Un saluto, poi, ai suoi nuovi tifosi: «Conosco la piazza, avendo giocato qui una decina di anni fa, e so che può essere caldissima. Se noi continueremo così spero che la gente al palazzetto aumenti, sicuramente è un'arma in più da giocare nelle partite casalinghe».

Nel lungo girovagare del play livornese anche una stagione a Cecina, prossima avversaria del Green. Tempestini, già arruolabile per domenica, ha presentato così la sfida: «Conosco bene l'avversario, sarà una  battaglia. Sicuramente è partita da prendere con le molle perché quando si gioca in Toscana non è mai facile. Loro sono giovanissimi guidati da un paio di giocatori di esperienza - conclude - metteranno tantissima energia e noi dovremo essere pronti».