A2 Est - Contro Mantova arriva la quinta vittoria di fila per Forlì

26.01.2020 23:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Est - Contro Mantova arriva la quinta vittoria di fila per Forlì

Dell’Agnello parte con Watson Jr, Marini, Rush, Ndoja e Benvenuti. Si comincia con una tripla di Visconti, ma anche con Watson Jr particolarmente ispirato, che mette la prima tripla della partita biancorossa e recupera un gran rimbalzo offensivo che porta ad un gioco da tre punti di Ndoja (9-8). Il tuffo di Bruttini a bordocampo regala un assist da highlights ancora a Watson Jr ed infiamma l’Unieuro Arena, ma Mantova si affida a Clarke per rimanere a contatto nonostante i 4 punti di fila di Marini (18-14). Il quarto si chiude sul 22-18, dopo altri due punti di Bruttini sull’invenzione di Giachetti.
Si ricomincia con un “canestro e fallo” di Giachetti e due punti di Bruttini, e l’Unieuro prova ad allungare con un canestro di Rush per il 29-20. Dopo il timeout di coach Finelli, gli ospiti rientrano fino al -2 (30-28), ma i biancorossi rimangono in partita e si scatenano nella seconda parte di quarto: l’intensità difensiva si alza (saranno 5 le palle recuperate nel periodo), grazie al lavoro di Rush e compagni, mentre in attacco Marini è ispirato e segna 7 punti in meno di un minuto, e crea l’allungo che vale il +10 (43-33). Il parziale che ne nasce è di 12-2, il punto esclamativo arriva con la tripla di Ndoja ed il quarto si chiude sul 50-35, con l’Unieuro che gioca il miglior primo tempo della stagione.

Benvenuti e Rush aprono il secondo tempo per il massimo vantaggio biancorosso (53-37), ma Mantova non molla e rientra in partita fino a toccare il -7 con cinque punti filati Ghersetti (61-54). È ancora Marini il faro offensivo: l’esterno abruzzese segna dieci punti nel periodo, gli ultimi due in risposta proprio ai canestri di Ghersetti per il 63-54. Gli ospiti accorciano ancora, e la tripla di Clarke sulla sirena del terzo quarto vale il 68-65.
Ad inizio quarto periodo l’Unieuro mette in campo una difesa arcigna e tosta, che porta Mantova a segnare solo due punti nei primi 5 minuti, mentre offensivamente è Rush a trovare la via del canestro per il 72-67. Grinta e combattività continuano ad essere le parole in casa Unieuro: i ragazzi biancorossi si buttano su ogni pallone vagante, e la lotta a rimbalzo offensivo -con tanti palloni toccati- evidenzia l’agonismo biancorosso. È in questo contesto che arrivano due triple importanti di Marini, che rispondono ai punti di Lawson JR (80-73), mentre la tripla di Giachetti vale il +10 e fa esultare di gioia l’Unieuro Arena, fattore determinante per il sostegno che dà alla squadra in tutti i 40 minuti. Il canestro finale è, neanche a dirlo, di Marini. L’Unieuro vince 87-77, ribalta la differenza canestri e consolida il secondo posto. È la quinta vittoria di fila per i ragazzi di Dell’Agnello.

Dell’Agnello a fine partita “Siamo contenti e soddisfatti, loro sono veramente una buona squadra, e lo dice la classifica. Siamo contenti perché abbiamo anche ribaltato la differenza canestri. Altra cosa, abbiamo avuto un tifo calorosissimo e molto corretto e lo sport è questo. ”.

UNIEURO FORLÌ – POMPEA MANTOVA 87-77 (22-18; 50-35; 68-65)
UNIEURO FORLÌ: Rush 13, Giachetti 16, Campori, Watson JR 5, Petrovic 2, Marini 34, Cinti NE, Zambianchi NE, Oxilia 1, Benvenuti 2, Bruttini 8, Ndoja 6. All: Dell’Agnello.
POMPEA MANTOVA: Sarto, Colussa NE, Poggi 1, Raspino 6, Visconti 14, Ferrara 4, Vigori NE, Ghersetti 15, Maspero 3, Epifani NE, Clarke 22, Lawson JR 12. All: Finelli.
SPETTATORI: 3678.