A2 - Benacquista Latina si arrende all'Orasi Ravenna

11.01.2021 20:26 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 - Benacquista Latina si arrende all'Orasi Ravenna
© foto di Zani - Ravenna

La Benacquista Assicurazioni Latina Basket gioca al Pala Costa la gara valevole per la 12^ gara del Campionato di Serie A2 Old Wild West contro i padroni di casa dell’Orasi Ravenna, ma non sfata il tabù della vittoria in trasferta. Non bastano Capitan Raucci con i suoi 18 punti, il regista Passera con i 7 assist distribuiti ai compagni, la ritrovata verve di Baldasso che ha messo a referto 15 punti tirando con il 56% dalla lunga distanza, la grinta di Benetti, anche lui molto preciso nel tiro da 3 punti (75% 3/4), l’importanza di Gilbeck nel pitturato con 10 punti realizzati e 2 stoppate rifilate agli avversari. I nerazzurri si arrendono al team romagnolo sul risultato di 95-76 dopo aver giocato una prima parte di gara alla pari lottando con determinazione. Nel secondo tempo si sono rivelati decisivi per la formazione di casa i canestri di Givens e Simioni che hanno inciso notevolmente sull’esito del match.

OraSi Ravenna vs Benacquista Assicurazioni Latina Basket  95-76 (23-23, 44-41, 70-60).

OraSi Ravenna: Cinciarini 13, Chiumenti 4, James 9, Denegri 11, Vavoli, Venuto 6, Maspero 3, Oxilia 8, Simioni 19, Buscaroli n.e., Givens 22, Laghi. Coach Cancellieri. Vice Savignani. Vice Taccetti.

Benacquista Assicurazioni Latina Basket:  Benetti 13, Lewis 8,  Hajrovic n.e., Piccone, Passera 4, Mouaha 8, Baldasso 15, Bisconti, Raucci 18,  Gilbeck 10. Coach Gramenzi. Vice Di Manno. Vice Di Francesco.

Statistiche:  Ravena tiri da 2 50% (16/32) tiri da 3 59% (16/27) tiri liberi 94% (15/16) Latina tiri da 2 43% (18/42) tiri da 3 50% (9/18) tiri liberi 87% (13/15).

Note: Simioni per Ravenna uscito per 5 falli

Arbitri dell’incontro:  Chersicla Andrea Agostino di Oggiono (LC), Barbiero Marco di Milano, Pazzaglia Jacopo di Pesaro

La partita – Il match si apre con la tripla di Givens e il canestro dal pitturato per Gilbeck (3-2 al 1′). Anche Baldasso e Simioni realizzano dai 6.75 (6-5 al 2′). Oxilia sfrutta una palla persa, Gilbeck è preciso dalla lunetta e al 3′ il punteggio è sull’8-6. Con 6:31″ sul cronometro viene sanzionato fallo tecnico a Coach Gramenzi e James porta i suoi sul 9-6. Baldasso firma la sua seconda tripla per la parità 9-9. Il ritmo si alza, Ravenna allunga sul 14-9, mentre Latina si affida alla coppia americana Lewis-Gilbeck per riportarsi sul -2 al 6′. Ruotano gli uomini su entrambe le panchine, ma è ancora Ravenna ad andare a bersaglio dall’arco (19-14). I padroni di casa continuano a gestire il proprio vantaggio, ma i pontini non rendono loro vita facile (21-18 all’8′). Cinciarini incrementa il vantaggio di Ravenna sul 23-20, ma è la tripla di Capitan Raucci a fissare il punteggio del primo periodo sul 23-23.

Si deve attendere oltre un minuto per vedere il primo botta e risposta di canestri tra James e Raucci (25-25). Ancora Raucci per il vantaggio nerazzurro (25-27 al 12′). Benetti mette a segno la tripla che vale il 25-30 al 13′. Time-out Ravenna. Alla ripresa del gioco l’Orasi realizza un break di 6-0 per il contro sorpasso (31-30 al 15′). Time-out Latina. Si torna sul rettangolo di gioco, Latina rimette la testa avanti grazie a un canestro funambolico del Capitano (31-32). Al 26′ Lewis allunga il divario (31-34), ma Ravenna replica con 5 punti consecutivi (36-34 al 17′). Azioni rapide e veloci, Lewis firma la nuova parità (36-36). Givens firma un gioco da tre punti, cui risponde Gilbeck con una schiacciata (39-38 al 19). Con 36″ sul cronometro Denegri concretizza i due liberi che valgono il 41-38. Su un perfetto assist di Passera, Benetti firma la tripla della parità (41-41 a 16″ dalla sirena). Mancano 3″ quando Simioni risponde per le rime dall’angolo per il 44-41. Time-out per coach Gramenzi. Si torna sul parquet, ma la tripla di Baldasso a fil di sirena si infrange sul ferro e si va negli spogliatoi sul 44-41.

Al rientro dal riposo lungo, subito una tripla per parte con Givens e Baldasso (47-44 al 21′). Gilbeck rifila la sua seconda stoppata a Ravenna, mentre Baldasso ripaga con la stessa moneta Simioni, che è chirurgico dall’arco, e al 22′ il tabellone segna 50-47. L’ennesima tripla, stavolta di Cinciarini, porta Ravenna sul +6 (53-47). Al 24′, prima che Givens vada in lunetta per tirare i due liberi scaturiti dal fallo subito da Benetti, coach Gramenzi chiama time-out. Il gioco riprende, Givens concretizza entrambi i canestri (55-47). Al 25′ Ravenna raggiunge il vantaggio in doppia cifra (57-47). Latina ruota i propri uomini, Passera prova a prendere per mano i suoi con 4 punti consecutivi, intervallati da un canestro di Givens (59-51 al 26′). I pontini faticano, ma provano a rimanere in scia grazie anche a una bella tripla di Benetti (60-54 a 3:34″ dalla fine del quarto). Ravenna risponde colpo su colpo a ogni tentativo di recupero della Benacquista (65-56 al 28′). I nerazzurri lottano su ogni pallone con grande grinta (65-58 a 1:30″).  I padroni di casa continuano a tirare dalla lunga distanza con alte percentuali e riescono a chiudere la terza frazione sul 70-60.

In avvio di ultimo quarto Ravenna mette a segno l’ennesima tripla che vale il + 13 (73-60 al 31′). Scorre il cronometro, Latina non trova la via del canestro a differenza della formazione di casa che concretizza la tredicesima tripla della serata per il 76-60 al 32′. Time-out per coach Gramenzi. Il gioco riprende ed è ancora Ravenna a giocare con fluidità in attacco (78-60). Raucci firma un gioco da tre punti che smuove il punteggio della Benacquista (78-63 al 34′). I padroni di casa sono incontenibili dai 6.75 (81-63). Latina cerca di non perdere la fiducia con Baldasso preciso dall’arco (81-66) ma Ravenna continua con la pioggia di triple (84-66 al 36′). Givens è immarcabile in questa seconda parte di gara  e con 3:07″ porta i suoi sul nuovo +18 (86-68). Time-out per la panchina nerazzurra. Si torna in campo con Mouaha che firma il canestro dell’86-70, ma Cinciarini non perdona ancora una volta dall’arco (89-68 al 38′). Latina continua a giocare, anche se Ravenna può amministrare agilmente il proprio vantaggio (91-74 a 1:26″ dalla sirena). Scorre il tempo con Ravenna che fa ancora qualche viaggio in lunetta per chiudere la gara sul risultato finale di 95-76.