MERCATO LBA - Allianz Trieste, Franco Ciani la porterà in Europa

09.06.2021 08:50 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
MERCATO LBA - Allianz Trieste, Franco Ciani la porterà in Europa

Proseguono le fortunate serate organizzate da Il Piccolo dal titolo "Aperitivo sotto canestro". Riflettori puntati sul nuovo head coach dell'Allianz Trieste Franco Ciani, che ha offerto spunti interessanti per capire quale sarà la nuova stagione del club giuliano.

Europa. L’idea di poterci confrontare a livello europeo non può che portare stimoli enormi, oltre che un necessario lavoro logistico, organizzativo e tecnico per affrontare una sfida di questa portata. L’impianto generale del nucleo italiano, che potrebbe rimanere in buona parte, necessita di una fisicità maggiore, oltre alla duttilità che io cerco, perché è una plastica dimostrazione di quello che ci ha messo in maggiori difficoltà la stagione scorsa.

Juan Fernandez e Davide Alviti. Juan è risorsa irrinunciabile per noi, sia esso nell’ottica di una coesistenza in regia con un playmaker americano, sia come unico regista titolare. Per Davide la questione è molto limpida: professionalmente è giusto che lui e il suo procuratore sondino possibilità, purché Trieste non diventi la scelta rimasta. Io ho un’idea di Alviti “3” titolare, in una squadra ambiziosa, in una piazza storica e con possibilità di accrescere il suo status di giocatore. Aspettiamo il giusto tempo, ma ci piacerebbe avere un’entusiastica risposta di conferma entro i tempi dettati dalla dead-line contrattuale.

Mercato dall'Europa dell'Est. Non è vero che non abbiamo sensibilità verso competenze slave, prova ne sia l’innesto in corsa di Peric e di Cebasek. Peraltro nella mia lunga lista di papabili c’è un giocatore croato e uno più lontano, ma sempre dell’Est Europa. C’è anche da dire che l’evoluzione del professionismo e gli ingaggi faraonici hanno un po’ cambiato quello spirito di affermazione, la voglia di emanciparsi fuori dalla terra natia.

Mercato: Fabio Mian. Che io stimi il giocatore è indubbio, mi ha regalato ad Agrigento prestazioni da ala titolare che un allenatore non può dimenticare. È decisamente un profilo adatto alla serie A, per fisicità ed esperienza maturata. Ma è uno dei nomi che gireranno da qui in avanti a radio-mercato.