Bollettino Covid-19, 14 agosto: il coronavirus corre veloce nel mondo

14.08.2020 18:08 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Bollettino Covid-19, 14 agosto: il coronavirus corre veloce nel mondo

Coronavirus Italia. Nel bilancio del 14 agosto ecco la curva epidemica in Italia che continua a salire e scendere. Sono venute a mancare 3 persone. 574 (523 ieri) i nuovi casi di contagio: dato che riporta a giugno scorso. In Lombardia 97, Veneto 127, Toscana 26, Emilia Romagna 57. Solo in Valle d'Aosta e Molise non si sono registrati nuovi casi.

Ricordiamoci che viviamo in un momento di grande incertezza, anche dal punto di vista scientifico, e che occorre mantenere alta l'attenzione. La mobilità è stata il fattore più importante nella diffusione del contagio.

Ancora però non si va verso un stop delle vittime in Italia, salite a 35.234 con un incremento di 3 (6 ieri). Pazienti in terapia intensiva: 56 (ieri 55), il numero più alto dal 16 luglio. I guariti raggiungono quota 202.923. Gli attualmente positivi sono 14.191 in risalita. La prudenza è sempre d'obbligo.

Avviso di garanzia. "Ci siamo sempre assunti la responsabilità, in primis “politica”, delle decisioni adottate. Decisioni molto impegnative, a volte sofferte, assunte senza disporre di un manuale, di linee guida, di protocolli di azione. Abbiamo sempre agito in scienza e coscienza, senza la pretesa di essere infallibili ma nella consapevolezza di dover sbagliare il meno possibile per preservare al meglio gli interessi della intera comunità nazionale" così il premier Giuseppe Conte ha commentato l'avviso di garanzia ricevuto con sei ministri a seguito delle denunce ricevute in relazione alla gestione dell'emergenza Coronavirus.

I fronti: i rientri dall'estero con nuove norme restrittive e il caos negli aeroporti sul fronte dei controlli anti Covid. L'altro fronte è quello dei troppi assembramenti nei luoghi delle vacanze: discoteche soprattutto sotto accusa col pressing del governo e l'anticipo della Calabria che le ha chiuse tutte. Anche la Spagna, data l'avanzata dei casi da Covid, chiude le discoteche. E intanto, non solo in Europa, ma anche nel resto del mondo, la pandemia continua a correre

Coronavirus Mondo. Invece sotto  il grafico che aggiorna i dati in tempo reale della Johns Hopkins University conferma che alle 17:30 del 14 agosto gli Stati Uniti sono il paese con il maggior numero di infetti, oltre 5,0 milioni, il Brasile supera 3,0 milioni e l'India 2,0; e siamo ormai a oltre 20 milioni di contagi confermati nel mondo.

5.258.056 USA ; 3.224.876 Brazil ; 2.461.190 India ; 910.778 Russia ; 572.865 Sudafrica ; 507.996 Peru ; 505.751 Mexico ; 433.805 Colombia; 380.034 Cile ; 342.813 Spain ; 338.825 Iran ; 315.600 United Kingdom ; 295.902 Saudi Arabia ; 287.300 Pakistan ; 271.881 Bangladesh ; 276.072 Argentina ; 251.713 Italia ; 239.622 Turkey ; 235.212 France ; 217.049 Germany ; 150.115 Iraq ; 129.913 Philippines ; 125.396 Indonesia ; 121.160 Canada ; 112.947 Qatar ; 88.744 Cina. Totale contagi mondo 20.967.027. Totale morti mondo: 760.461.

A neanche una settimana dall’inizio dell’anno scolastico in Germania si registrano i primi contagi nelle scuole. Sarebbero già sette gli istituti scolastici ad aver registrato casi di positività al coronavirus tra alunni e docenti. Per ora le scuole stanno reagendo principalmente mettendo in quarantena gruppi di studenti o classi ma una scuola di Berlino ha già deciso di chiudere i battenti.

Algeria. Leggero rallentamento dei contagi giornalieri per l'Algeria, che registra 477 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, con un bilancio totale di 37.664 contagiati nel Paese nordafricano dall'inizio del diffondersi dell'epidemia. Lo ha reso noto il ministero della Sanità di Algeri in un comunicato della Commissione speciale per il monitoraggio della diffusione della malattia, precisando che i decessi totali sono saliti a 1.351. Intanto, le autorità hanno annunciato la riapertura progressiva, a determinate condizioni, nel rispetto del protocollo sanitario, di numerosi luoghi pubblici, come spiagge, alberghi, hotel, ristoranti, moschee, a partire da domani. Alleggerito anche il coprifuoco notturno ed eliminato il divieto di circolazione tra 29 province del Paese. Restano chiusi i confini.

In Corea del Sud oltre cento casi di contagio da coronavirus nelle ultime 24 ore, il dato più alto da aprile. Lo rendono noto i Centri sudcoreani per il controllo e la prevenzione delle malattie. Tra i 103 contagi, 85 sono stati trasmessi localmente e altri 18 sono stati importati. A preoccupare in particolare sono  alcuni focolai scoppiati in luoghi di ritrovo come chiese, mercati e scuola nella capitale Seul e nella provincia di Gyeonggi. In totale, finora la Corea del Sud ha segnalato 14.873 casi di Covid-19 e 305 morti

GB 1. A partire dalle 4 di sabato, la Gran Bretagna metterà in quarantena per 14 giorni chiunque arriverà da Francia, Paesi Bassi, Malta, Monaco, Aruba e dalle isole Turks e Caicos. Parigi critica la decisione e avverte: adotteremo misure reciproche. Intanto in Messico è stato superato il mezzo milione di contagi, i morti sono oltre 55mila.

La Svezia ha ottenuto pessimi dati su Pil e produzione industriale nel secondo trimestre 2020. Eppure aveva scelto di non imporre un lockdown per ridurre i contagi di Covid-19. La sua scommessa sembra persa, per ora.

USA. Se gli Stati Uniti lasciassero che il coronavirus si diffondesse senza controlli per centrare l'immunità di gregge il numero di morti salirebbe a un livello "totalmente inaccettabile. Il costo sarebbe enorme". A dirlo Anthony Fauci, il virologo super esperto americano in malattie infettive. "Se molti contraessero il virus, inclusa un'alta percentuale di senza sintomi, molte persone morirebbero", spiega Fauci.

Spagna. Il governo ha disposto l'obbligo di non accendere sigarette anche all'esterno se non può essere rispettata la distanza di 2 metri. La misura era stata già introdotta in Galizia e nelle Baleari ed è stata estesa a tutto il Paese.

Grecia. Fissato un limite temporaneo di 50 persone per gli assembramenti nei luoghi pubblici, mentre i bar e i ristoranti ad Atene e nella regione dell'Attica dovranno chiudere entro mezzanotte. Sono le misure adottate per contenere il nuovo aumento dei contagi di Covid-19 e che resteranno in vigore sino al 24 agosto. "Nessuna misura può sostituire la responsabilità personale, in particolare quella dei giovani per proteggere i loro genitori e nonni", ha detto il viceministro della Protezione civile Nikos Hardalias. Il viceministro ha detto che ristoranti e bar non potranno restare aperta dopo la mezzanotte oltre che nel circondario di Atene e in altre parti del paese tra cui Creta, le isole di Paro, Santorini, Rodi, Kos, Antiparo e Zante. La Grecia ha registrato negli ultimi giorni un aumento record nel numero dei contagi: in settimana per la prima volta dall'inizio della pandemia è stata superata la quota di 250 nuovi positivi in 24 ore.

GB 2. Il 6% di britannici ha gli anticorpi contro il coronavirus, sono i dati di uno studio realizzato dell'Imperial College di Londra sulla popolazione locale. Secondo il rapporto circa 3,4 milioni di inglesi hanno anticorpi contro il coronavirus ma per il capo scienziato del team di ricerca, Graham Cooke, il dato non deve potare a conclusioni affrettate perché "Ci sono ancora molte incognite su questo nuovo virus, inclusa la questione di come la presenza di anticorpi protegga da infezioni future". Inoltre, sempre secondo lo studio, il numero di coloro che sono risultati positivi differisce sia geograficamente che tra determinati gruppi. Il tasso è particolarmente alto a Londra, dove ben il 13% delle persone è risultato positivo agli anticorpi mentre è molto più basso nel sud-ovest del Paese. Inoltre i giovani di età compresa tra 18 e 24 anni sono risultati positivi più del doppio delle persone in età pensionabile tra i 65 e i 74 anni.