A2 Femminile - La Delser Crich Udine si prepara ad accogliere la capolista Vicenza

23.10.2020 22:57 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - La Delser Crich Udine si prepara ad accogliere la capolista Vicenza

La crescita può passare anche attraverso battute d'arresto. Così è stato per la Libertas Basket School Udine nel match perso lo scorso weekend a Crema. Incamerata l'esperienza di una gara giocata per lunghi tratti alla pari con la più quotata formazione lombarda, la compagine griffata Delser è attesa, sabato 24 ottobre, da un incontro non meno intricato. Di fronte alle volpi, infatti, quella A.S. Vicenza in grado di inanellare tre successi in altrettante partite disputate sin qui nella nuova stagione di Serie A2.

Teatro della sfida il Pala "Benedetti" di Udine, aperto al pubblico (previa prenotazione, come indicato nel nostro comunicato) e aperto a qualsiasi risultato fra due compagini molto rinnovate e dinamiche. Vicenza, da capolista, gioca in fiducia, cosciente dei propri mezzi e decisa a sfruttare al massimo il buon momento di forma; Udine, dal suo canto, è già un blocco di "ragazzine terribili" intenzionate a mettere i bastoni fra le ruote a chiunque.
Dalle 19, dunque, il faccia a faccia tra le arancioni di coach Matassini e un collettivo in cui spicca la presenza dell'ex Elena Vella, in Friuli per due stagioni fra 2018 e 2020. Infaticabile spina del fianco in difesa, è preziosa fonte di punti dentro e fuori dall'arco. Con lei, ad assicurare il fatturato di gara in gara, le new entry Gisel Beatriz Villaruel, guardia italo-argentina classe '94, e Maria Lazzaro, lo scorso anno in forza alla Nico Montecatini. La confermata Federica Monaco veste i galloni di capitano: da quattro anni è la leader carismatica e tecnica della squadra di coach Claudio Rebellato. Sotto le plance si preannuncia gran lavoro per Scarsi e compagne – con Pontoni ancora in forse a causa del problema al ginocchio che l'ha tenuta fuori causa a Crema –: a sportellare ci sarà Angelica Tibè, ala/centro lombarda con un recente passato diviso fra Techfind Selargius e Costa Masnaga.

A fare il punto, questa settimana, sul match casalingo in programma sabato è la guardia LBS Anna Turel.
Delser ko nel turno scorso, ma con onore: dopo Crema, quale sentimento ha contraddistinto la vostra settimana in palestra?
«La sconfitta di domenica non ci ha abbattute: in campo ci abbiamo provato, poi Crema si è dimostrata più forte. In questi giorni lo spirito propositivo delle ultime settimane è rimasto invariato. Abbiamo lavorato con la solita convinzione, mosse tutte dalla stessa voglia di fare bene, tanto in allenamento quanto in partita».

Ora siete chiamate ad affrontare un'altra capolista.
«Vicenza è in testa, ma questo non ci intimorisce: secondo me possiamo giocarcela, soprattutto se sul parquet metteremo quanto già espresso negli incontri precedenti. Sabato ce la metteremo tutta, poi sarà il campo a decidere».

In questo primo scampolo di stagione stai trovando molto spazio nelle rotazioni del coach.
«Sono contenta dello spazio che mi è stato concesso fin qui. Anche se non parto in quintetto, so che appena entro in campo devo assolutamente dare il massimo. Sono anche cosciente del fatto che non potrò avere sempre lo stesso minutaggio nel corso della stagione: in alcune partite giocherò di più, in altre meno. Io cercherò sempre di farmi trovare pronta, poi starà al coach decidere chi impiegare a seconda del momento, in base alle caratteristiche di ognuna di noi».