A1 Femminile - La Supercoppa è della Reyer Venezia

27.09.2020 22:05 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Fonte: Reyer.it
A1 Femminile - La Supercoppa è della Reyer Venezia

Strepitosa Umana Reyer! Dodici anni dopo, il PalaRomare di Schio è di nuovo teatro della vittoria delle orogranata in Supercoppa, che il club si aggiudica per la seconda volta nella storia con il 64-73 nella finalissima sulle padrone di casa della Famila Schio.

Partono in starting five Carangelo, Anderson, Penna, Fagbenle e Petronyte. Si comincia con due canestri di Penna e il primo canestro di Schio arriva dopo ben 3’30” per l’ottima difesa orogranata. L’Umana Reyer riallunga dal 4-4 al 6-11 poco prima di metà quarto, ma le padrone di casa riescono a mettere la freccia al 7’ sul 16-15 con pronto time out di coach Ticchi. Dal 17-15, le orogranata rispondono con un break di 0-7 per il 17-22 al 9’, poi la Famila ricuce parzialmente fino al 21-22 al primo intervallo.

L’avvio di secondo periodo vive su sorpassi e controsorpassi, fino al primo allungo, firmato da Pan: 25-31 al 13’. L’Umana Reyer riesce a mantenere un margine tra i 4 e i 6 punti fino al 31-35 del 16’. Ci vogliono quasi 2’ per rivedere un canestro in campo ed è un’altra tripla di Pan (31-38 al 17’30”). Harmon prova a tenere a contatto Schio, ma il margine di +7 per le orogranata è confermato sul 35-42 al rientro negli spogliatoi grazie al canestro sulla sirena di Bestagno.

Si alza il ritmo alla ripresa del gioco, ma l’Umana Reyer mantiene il margine inizialmente e poi lo incrementa. La doppia cifra di vantaggio arriva al 24’30” sulla tripla di Carangelo, poi Schio prova ad alzare l’intensità difensiva ma si riavvicina relativamente: 43-51 al 26’. Attura firma il 43-54, poi Pan fa di nuovo +12 (45-57) al 29’ e all’ultima pausa si arriva sul 47-57.

Le orogranata continuano a giocare con più intensità e reattività delle avversarie, così allungano progressivamente fino al 47-63 al 32’. Il primo canestro delle padrone di casa è una tripla di Sottana al 33’ (50-63). Penna dalla lunetta e Pan (50-65) firmano due volte il +15 a cavallo di metà quarto, con la piccola reazione del Famila (5-0) fermata da coach Ticchi con il time out al 36’ sul 57-67. Comincia a sentirsi la tensione e Schio si riavvicina sotto la doppia cifra (59-68) al 37’30” e sul 62-68 al 38’, ma Carangelo 30” dopo mette la tripla dei tre possessi di margine (62-71) e, prima dell’ingresso nell’ultimo minuto, i liberi del 62-73. A questo punto, Schio ormai si è arresa: l’Umana Reyer si aggiudica la SuperCoppa per 64-73.

Famila: Keys 7, Viviani ne, Cinili 4, Gruda 17, De Pretto 4, Battilotti ne, Crippa, Andrè 4, Trimboli 7, Harmon 12, Sottana 9. All. Vincent.

Umana Reyer: Bestagno 13, Carangelo 11, Pan 12, Natali, Anderson 10, Petronyte 6, Fagbenle 6, Meldere ne, Attura 9, Penna 6. All. Ticchi.