A1 Femminile - Fila e Passalacqua si danno battaglia, Ragusa scappa nel finale

15.12.2019 08:30 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A1 Femminile - Fila e Passalacqua si danno battaglia, Ragusa scappa nel finale

Nell’anticipo del decimo turno di A1, la Passalacqua Ragusa vince a San Martino e costringe il Fila alla prima sconfitta interna della stagione. La gara ha confermato il valore delle siciliane, che finora hanno vinto tutti gli scontri diretti d’alta classifica. Le Lupe però hanno cercato di dare il massimo, riaprendo più volte la contesa. E per quanto il successo della squadra di Recupido sia meritato, appare fin troppo pesante il passivo finale, gonfiato da un 11-0 negli ultimi 3′ che ha permesso alle ospiti di scappare via, rompendo l’equilibrio e piegando le resistenze delle padrone di casa.
 
È stata anche una partita delle assenze e dei debutti. Da una parte il Fila, oltre a Dotto, doveva rinunciare a Pasa (frattura al naso rimediata con Vigarano), ma ha riabbracciato per la prima volta Martina Sandri, al rientro dopo l’infortunio al ginocchio subìto negli scorsi playoff. Dall’altra insieme a Kacerik la Passalacqua era costretta a fare a meno di Ibekwe, ma ha trovato un ottimo esordio di Tagliamento. Ed è stata anche l’occasione per un ultimo saluto a Maurizio Ferrara, l’assistant coach ragusano che ci ha lasciato la settimana scorsa, al quale è stato dedicato un commosso minuto di applausi prima del via del match.
 
1° QUARTO. Partono bene le Lupe, con Bjorklund, Ostarello e Sulciute a firmare il 6-2 dopo 3′. Poco dopo la tripla di Filippi vale anche il 9-4, ma dall’altra parte la pressione difensiva delle siciliane è destinata a salire di livello. È proprio coi recuperi e il contropiede che Hamby (già 10 punti nei primi 8′) e Walker propiziano un parzialone di 13-0, che porta le ospiti al sorpasso sul 9-17 (8′). Intanto arriva il momento dell’esordio stagionale per Sandri, ed è proprio il suo 2+1, insieme all’arresto e tiro di Bjorklund e ai liberi di Sulciute, a restituire il -1 in prossimità della pausa, alla quale si arriva con la bomba di Tagliamento per il 16-20.
 
2° QUARTO. A ripartire meglio dopo il primo mini riposo sono ancora le biancoverdi, che con Soli, Hamby e Nicolodi infilano un altro parziale di 13-0, facendo salire per la prima volta lo scarto in doppia cifra sul 16-30. Il Fila fatica sia in attacco che in difesa, e quando la tripla di Ostarello prova a ridare ossigeno, arriva pronta la replica di Tagliamento. Ma San Martino non molla: con due splendidi assist di Sulciute (saranno 9 alla fine per lei) trasformati da Ostarello lo scarto torna sotto la doppia cifra, e poi al 19′ la tripla frontale di Tonello restituisce il -5 sul 30-35. Nel finale Fietta, ben trovata proprio da Tonello, risponde alla bomba di Walker, e il primo tempo si chiude sul 33-40.
 
3° QUARTO. Ostarello restituisce il favore a Sulciute per l’appoggio del nuovo -5, e prova a salire anche il tifo del PalaLupe, che esplode quando Bjorklund firma la sua prima e unica tripla per il 40-42. Ancora Tagliamento però replica prontamente, così come una precisissima Walker risponde poco dopo a Ostarello. Il riaggancio dunque non si concretizza, anche se il match rimane equilibrato e combattuto. Al 28′ Nicolodi trova il canestro con fallo per il nuovo +8 ospite (47-55), e subito dopo la tripla di Consolini obbliga coach Abignente al timeout, in prossimità dell’ultima pausa.
 
4° QUARTO. Iniziata la quarta frazione sul 47-60, le Lupe provano a dare tutto. Tre bombe consecutive di Filippi (autrice di 13 punti negli ultimi 10′) valgono di nuovo il riavvicinamento sul -4 al 34′ (60-64), col palazzetto che ora è una bolgia. Soli risponde con un gran canestro, come poco dopo Nicolodi replica a Fietta. A 3′ dalla fine San Martino è ancora a -4, ma le ospiti sono letali ogni volta che serve, come sulla tripla di Soli del 64-73. È il colpo del k.o., perché stavolta dall’altra parte le Lupe non hanno più le forze per rispondere, e il nuovo break di 11-0 con cui si chiude l’incontro lancia la Passalacqua verso la vittoria.
 
GIOVEDÌ CON BRONI. Il quadro della decima giornata si completerà con le sfide in programma domenica. Giovedì prossimo, invece, il Fila torna ancora al PalaLupe per l’anticipo della 12^ giornata con Broni, appuntamento alle 20.30.

Fila San Martino – Passalacqua Ragusa 64-79
 
BASKET SAN MARTINO: Dotto ne, Fietta 5 (2/6), Filippi 22 (5/5, 4/11), Tonello 3 (1/2 da tre), Toffolo ne, Ciavarella, Rosignoli ne, Bjorklund 9 (3/5, 1/5), Pasa ne, Sulciute 7 (1/1, 0/4), Sandri 3 (1/1, 0/2), Ostarello 15 (5/8, 1/2). All. Abignente.
VIRTUS EIRENE RAGUSA: Tagliamento 11 (1/2, 3/6), Romeo 1 (0/4, 0/5), Consolini 11 (4/10, 1/2), L. Gatti ne, Baglieri ne, Stroscio ne, Soli 9 (3/4, 1/2), Nicolodi 9 (3/4), Walker 16 (3/4, 3/4), Hamby 20 (7/14, 0/2), V. Gatti 2 (1/3). All. Recupido.
ARBITRI: D’Amato di Tivoli (RM), Valleriani di Ferentino (RM) e Ferrara di Bologna.
PARZIALI: 16-20, 33-40, 47-60.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Fallo tecnico alla panchina del Fila (26′). Fallo antisportivo: Soli (37′). Tiri da due: San Martino 17/26, Ragusa 22/45. Tiri da tre: San Martino 7/26, Ragusa 8/21. Tiri liberi: San Martino 9/13, Ragusa 11/14. Rimbalzi: San Martino 31 (Sulciute 9), Ragusa 34 (Hamby 14). Assist: San Martino 21 (Sulciute 9), Ragusa 12 (Hamby 4).