A1 Femminile - Allianz Geas, nel turno infrasettimanale trasferta a Vigarano

09.10.2019 00:10 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A1 Femminile - Allianz Geas, nel turno infrasettimanale trasferta a Vigarano

La stagione di serie A1 appena aperta entra subito nel vivo a ritmi serrati. A pochi giorni di distanza dall'Open Day, l'Allianz Geas scenderà di nuovo in campo per la seconda giornata nel turno infrasettimanale di mercoledì 9 ottobre. Questa volta Sesto affronterà alle ore 20.30 la trasferta di Vigarano Mainarda, la squadra che lo scorso anno ha sonoramente battuto due volte le sestesi, unica squadra a riuscirci aldi là delle prime tre classificate Schio, Venezia e Ragusa. Al termine della stagione regolare erano però state le ragazze di coach Zanotti a spuntarla nello scontro a distanza: le lombarde si erano infatti qualificate ai playoff come settime con 8 vittorie e 12 sconfitte, un successo in più e un k.o. in meno delle ferraresi, arrivate ottave.
Alla nuova edizione della sfida, entrambe le squadre arrivano con successi ai danni di neopromosse. Il Geas ha vinto 70-57 con Palermo in una gara caratterizzata da un lungo predominio sestese e da una rimonta finale siciliana vanificata negli ultimi minuti; Vigarano ha invece superato la neopromossa Costa Masnaga 83-77 dopo una gara combattuta e decisa solo nel finale dalle emiliane grazie soprattutto ai contributi delle due straniere e della italo-americana Attura.
Ma i punti di contatto non finiscono qui, perché il vivaio di Vigarano e quello del Geas sono due tra i migliori d'Italia. Sono infatti cresciute a Mirabello, squadra di sviluppo del settore giovanile di Vigarano, Caterina Gilli, Silvia Nativi e Giulia Natali, tutte e tre nate nel 2002 e partecipanti alla spedizione europea della nazionale Under 18 coronata con l'oro. Natali è anche stata premiata venerdì 4 ottobre come Mvp giovane della passata stagione (5.8 punti, 2.2 rimbalzi e 1.2 assist). Ma dall'altra parte, l'Allianz, oltre che vantare un settore giovanile attrezzatissimo e il maggior numero di scudetti junior d'Italia (18), può contare sulla talentuosa 2002 Ilaria Panzera, che quell'europeo l'ha disputato a sua volta da protagonista venendo anche eletta Mvp della competizione. Nella scorsa gara con Palermo inoltre Ilaria si è rivelata una pedina fondamentale: nel momento peggiore di Sesto, sull'avvicinamento a -5 delle siciliane, non ha mostrato segni di incertezza e ha ribaltato nuovamente, dal punto di vista emotivo ma non solo, la gara con due recuperate (delle sue 9 totali) e 4 punti pesantissimi (dei 12 complessivi) nel giro di 40 secondi.
Così come l'Allianz Geas può contare anche su un reparto straniere di livello (Brooque Williams, Sophie Brunner e Sabina Oroszova), anche la squadra di coach Castaldi può fare affidamento sulla energica lunga nigeriana del '97 Pallas Kunaiyi-Akpanah (una delle giocatrici che ha più impressionato nelle 7 partite di Chianciano), la scorsa stagione in Ncaa per l'anno da senior con la Northwestern University (con cui ha prodotto una doppia doppia di media nell'ultimo biennio) e sull'esterna statunitense nata nel 1995 Breanna Bolden, al secondo anno con Vigarano dopo che nel campionato 2018-19 ha fatto registrare 13.8 punti, 5.2 rimbalzi e 2.4 assist di media. A queste due (a segno nella scorsa partita con Costa rispettivamente con 19 e 16 punti) si aggiunge la nuova arrivata playmaker classe '94 dalla doppia cittadinanza italiana e statunitense Beatrice Attura (18 punti contro Costa Masnaga), che ha anche partecipato al raduno dello scorso maggio della nazionale A italiana. Attura ha giocato in Ncaa nella squadra in cui, con una sfasatura di qualche anno, ha giocato anche Kunaiyi-Akpanah e nell'ultima stagione negli Usa ha macinato una media di 21 punti, 3.8 rimbalzi e 4.8 assist. Negli ultimi due anni la play ha giocato in Germania con l'Herner TC, squadra con cui nel 2019 ha vinto sia la coppa Dbbl sia il campionato tedesco chiudendo alla media di 9.4 punti, 1.8 rimbalzi e 1.6 assist.
Una sfida dai tanti spunti interessanti dunque, quella tra Sesto e Vigarano, il cui roster è sostenuto anche da un altro nutrito gruppo di giovani nate tra il 2000 e il 2005, oltre che da italiane di qualità come Sara Bocchetti (lo scorso anno 12.1 punti di media con 4.2 rimbalzi) e Maria Miccoli. E dopo la sfida tra i due club, la fitta serie di impegni dell'Allianz Geas continuerà con la semifinale di Supercoppa italiana contro Ragusa, sabato 12 alle ore 17.30.

BROOQUE WILLIAMS – "Arriviamo da una buona vittoria di squadra ottenuta nell'apertura del campionato: il nostro obbiettivo è continuare su questa strada. Sappiamo che quella di mercoledì in ogni caso non sarà una partita facile: anche se siamo ancora nelle prime fasi della stagione la gara con Vigarano è molto importante per noi. Affronteremo la trasferta con molta concentrazione: siamo pronte per la sfida".

COACH ZANOTTI – "Quella con Vigarano non sarà una partita facile. Loro sono una squadra giovane, ma tosta, come hanno dimostrato nella rimonta della scorsa giornata con Costa Masnaga. Sono inoltre abituate a giocare sfruttando tutto il campo: dovremo prestare attenzione alla transizione difensiva. Certamente abbiamo pochi giorni per preparare questo incontro, ma dobbiamo staccarci dall'Open Day per essere con la testa sulla prossima gara. Sarà necessario essere concentrate per evitare di disputare una partita a sprazzi: dobbiamo ricercare maggiore continuità nei 40', soprattutto contro una squadra che cerca sempre di fare il break".

"Lo scorso anno Vigarano ha saputo metterci in difficoltà grazie ad un'alta intensità – dichiara Nazareno Lombardi, assistente di coach Zanotti sulla panchina sestese –: dovremo prestare particolare attenzione alla loro transizione guidata da Bocchetti, Bolden e da Attura, play di grande ritmo e capace di ferire in diversi modi. Il nostro sforzo difensivo dovrà essere puntato anche al contenimento della lunga Kunaiyi-Akpanah, giocatrice che dispone di molta energia: dovremo tentare di limitarla e di pareggiare la sua intensità in difesa".