LBA Final Eight - Brindisi rimane al palo, Pesaro va in finale | Coppa Italia

13.02.2021 22:43 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA Final Eight - Brindisi rimane al palo, Pesaro va in finale | Coppa Italia

La seconda semifinale in programma oggi al Mediolanum Forum di Assago vede scendere in campo Happy Casa Brindisi e Carpegna Prosciutto Pesaro, con i marchigiani in campo a meno di 24 ore dal quarto di finale con appendice giocato contro Sassari per il lato destro del tabellone di Final Eight. Le due formazioni si avviano al consueto shootaround prepartita.

1Q - Perkins apre le marcature della gara con un bel giro-perno, ma poi perde due buone occasioni per allungare. Drell vede la sua tripla rifiutata dal canestro e Cain segna dopo 2'36" il pareggio 2-2. Gerard Robinson con 6'10" e Udom poco dopo valgono il 4-4. Il contropiede di Thompson trova la replica da tre di Filloy, poi Repesa chiama in campo Carlos Delfino. Filipovity chiude una bella azione corale con una seconda tripla ma la Happy Casa è ancora troppo confusionaria 6-10 con 3'47". Cain col tap-in vale il +6 e Vitucci chiama timeout con 2'40". Gli errori comtinuano a fioccare, con 1'50" Thompson accorcia da due, Gaspardo vola in contropiede e Repesa ferma il gioco 10-12 con 1'21". Squadre sempre contratte, Pesaro brilla nel non far correre Brindisi, la tripla di Zanotti e Gaspardo significano al 10' 12-15.

2Q - Giocano in velocità, ma la gara non decolla. Un libero di Willis (su due), poi con 8'20" Zanotti piazza la tripla, Tambone segna in contropiede e aggiunge il libero 13-21. Visconti con 6'54" beffa la zona pesarese con la tripla, Zanotti però mantiene il lunetta il predominio della Vuelle 16-23 con 6'08". Udom raccoglie la palla in terra e scaglia una tripla al 24esimo secondo con successo. Justin Robinson mette la tripla del fenomeno, poi con 4'40" guadagna tre liberi 2/3 +9. Willis mette il primo libero e sul secondo Udom conquista palla. In lunetta ci torna Bell 2/2 e 22-28. La Carpegna Prosciutto vede la bomba di Filloy ma anche lo 0/2 di Cain con 3' alla sirena. Darius Thompson prova a scuotersi con la tripla, lo stesso fa Drell. Perkins e J. Robinson muovono i tabellini; Drell non fa meglio ai liberi 0/2 ma J. Robinson in contropiede vale il +12 con 1' sul cronometro. Tecnico alla panchina dell'Happy Casa 27-40 del solito Robinson. Secondo tecnico, stavolta per Perkins e altro libero di Robinson. Con 7,7 secondi Thompson fa 1/2 in lunetta. Ma non cambia piùnulla 28-41. Zanotti "Dobbiamo migliorare a rimbalzo e mantenere l'intensità".

3Q - La Happy Casa sembra entrare con un altra faccia: segna Perkins ma c'è più intensità in difesa 30-41. Thompson fa 1/2 ai liberi, altro cruccio per Vitucci (6/10), ma Delfino vanifica tutto con due bombe di fila per un nuovo 31-47 al 24'. In lunetta Perkins (1/2) e Bell (1/2), la Vuelle spreca una buona azione con Filloy ma ci riesce con Tambone da tre con 5'43" e Vitucci deve fermare il gioco sul 33-50. Brindisi cerca di scuotersi con Thompson e Perkins; il centro si ripete e tira il libero aggiuntivo dopo il timeout di Repesa 39-50 con 3'02". Libero segnato. Pesaro ora stenta e non segna per 4', e Visconti la punisce con la tripla. Con 40 secondi J. Robinson riapre le marcature marchigiane chiudendo un break 10-0, Thompson ha la penetrazione vincente ma sia lui che Perkins sembrano aver esaurito le energie. 45-52 al 30'.

4Q - Vitucci ci crede, Zanelli piazza il 2+1 in apertuta ultimo quarto. Zanotti rilancia la Vuelle, ma Willis trova due liberi al 24esimo secondo ma fa 0/2. Justin Robinson sulla ripartenza piazza un gioco da quattro punti, per il +10 Pesaro. Thompson in lunetta 2/2, poi a segno sull'attacco successivo: il play pugliese sembra prendere la gara nelle sue mani. La Carpegna Prosciutto esaurisce già il bonus e Visconti vale il -4. Gerard Robinson piazza la bomba, Willis da tre gli risponde. J. Robinson in lunetta 2/2? C'è anche Thompson per un nuovo -4 con 4'44". Cain in lunetta 2/2 e la tripla in stepback di Justin robinson provocano il timeout di Vitucci 59-68 con 4' alla sirena. Filloy segna con un gancio, così Repesa tiene ancora Delfino in panchina. Segna un libero Udom, sul cambio d'area Bell prende una storta alla caviglia con 2'40" 60-70 e deve uscire. Gaspardo finalmente si fa vedere, Udom ha nelle mani la bomba del -5. Perkins ai liberi (2/2) per il 67-70 con 79 secondi alla sirena. Gaspardo recupera palla sulla rimessa in attacco di Robinson, poi dall'altra parte lo stesso Gaspardo sforna l'assist e Perkins schiaccia per il -1 a 40 secondi. Filloy non segna, Visconti ha la palla del match ma si scontra con al buona difesa di Filipovity. Antisportivo per Krubally, Delfino fa 2/2 e il possesso a 3 secondi. Rimessa e nuovi liberi per l'argentino che replica 2/2. Finisce 69-74.

Il commento: Brindisi ha onestamente una condizione fisica generale disastrosa: le Final Eight sono arrivate nel momento di profondo down della squadra. Tanto che nel confronto il supplementare della Vuelle del giorno prima non pesa per nulla. La sconfitta arriva qui, oltre l'assenza di Harrison e la schiena che limita la prestazione di Willis. Pesaro si crea onestamente un vantaggio, Repesa può essere soddisfatto di aver messo nella testa dei suoi giocatori una mentalità guerriera per rintuzzare la rimonta. Brindisi ci va vicino, ma vicino conta a bocce non a pallacanestro. In finale ci vanno i marchigiani.

Happy Casa Brindisi - Carpegna Prosciutto Pesaro 69-74. Boxscore: 19 Thompson, 16 Perkins, 9 Udom, 8 Visconti, 6 Gaspardo, 4 Willis, 3 Bell e Zanelli, 1 Krubally per Brindisi; 23 J. Robinson, 10 Zanotti e Delfino, 8 Filloy, 6p+14r Cain, 6 Tambone, 5 G. Robinson, 3 Filipovity e Drell per Pesaro.