Serie C - Un grande Lanciano si arrende al Pescara solo all'extratime

13.04.2021 00:25 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie C - Un grande Lanciano si arrende al Pescara solo all'extratime

Lanciano che peccato! La migliore prestazione stagionale dei rossoneri non dà soddisfazione ai padroni di casa che nonostante un’ottima partita e dopo aver portato il quotato Pescara all’extratime, pagano care qualche disattenzione nel finale concedendo agli Adriatici la vittoria finale al termine di una gara intensissima e poco adatta ai deboli di cuore, decisasi solo all’extra time: il tiratissimo 72 – 75 finale è infatti l’emblema di una contesa in cui entrambe le squadre hanno offerto spettacolo dando fondo alle proprie energie per portare a casa la vittoria.

Questa la cronaca del match:

Coach Di Tommaso sceglie l’ormai solito quintetto formato da Ucci, Dabangdata, Dabetic, Ranitovic e Munjic mentre Vanoncini presenta il Pescara con Grosso, Staselis, Raupys, Masciopinto e Capitanelli. Il primo possesso è degli ospiti che partono subito forte andando a segno con Raupys e Masciopinto (0-3) ma Munjic accorcia prontamente correggendo dal ferro un tentativo di Ranitovic ma sono nuovamente i pescaresi a segnare il primo break con i liberi di Grosso ed il canestro di Staselis che vale il + 5 (6-11).  La reazione dei rossoneri arriva subito la tripla dell’ormai punto fermo Dabetic e

Nel primo quarto parte bene il Pescara che con Masciopinto e Staselis va subito sul 6-11 ma l'Unibasket grazie a Dabetic, Munjic e Ranitovic riesce a ribaltare il risultato portandosi sul 13 a 11: Muffa e Capitanelli vanno a segno da tre per il 16 pari ma il Lanciano chiude in vantaggio il primo quarto con Ranitovic e Ucci 19-16 e con i quattro punti di Munjc che fissano il primo vantaggio frentano (13-11). La partita si accende subito con il nuovo pareggio di Staselis e con Muffa e Capitanelli che da tre fissano il parziale sul 16 pari.  Il neo entrato Pucci dall’arco trova il nuovo pareggio degli ospiti, ma l’equilibrio è breve perché il Lanciano torna nuovamente a condurre con Muffa e grazie al gioco da tre (canestro+fallo) di Giando Ucci (23-19). Ancora Pucci ed il neo entrato Del Sole confezionano il mini break degli ospiti ma questa volta è la bomba di Dabetic a spezzare il buon momento dei ragazzi di Vanoncini. Tra i rossoneri fa il suo esordio anche D’Ippolito premiato da coach Di Tommaso dopo le ottime prestazioni con la C Silver. Il Pescara si rifà nuovamente sotto grazie a Grosso e Del Sole trovando poi il nuovo vantaggio con Staselis. Capitan Ranitovic trova il nuovo vantaggio dell’Unibasket, ma sul finire di primo tempo il lituano Staselis e  Del Sole permettono ai biancoazzurri di andare a riposo sul 36-38. Raupys dalla lunetta trova i punti del 36-40 ma nonostante la segnatura di Munjic è il Pescara a trovare energia e punti con Staselis e Fasciocco (38-44) il Lanciano sembra soffrire la verve del Pescara che con Capitanelli arrotonda  fino al 42-50 quando mancano tre minuti alla fine del quarto. Il propositivo Munjic accorcia il gap tra le due squadre, prima che lo scatenato Kadjividi inizi a dominare sotto le plance trovando prima il 46-52 e stoppando poi in faccia al ben più esperto. Capitanelli. La reazione dell’Unibasket è netta è l’antisportivo fischiato a Del Sole finisce per caricare il Lanciano che sull’asse tutto camerunense Dabangdata-Kadjividi torna nuovamente a mettere pressione sugli ospiti. L’ultimo quarto regolare sia apre con la spettacolare schiacciata del gigantesco pivot africano dell’Unibasket ma il Pescara non ci sta e grazie al break dell’ex Masciopinto mette nuovamente una lunghezza di distacco tra i due team. Una bella penetrazione di Ucci, il canestro di Maralossou ed il libero di Ranitovic spingono il Lanciano sul + 2 prima che il tapin di Capitanelli segni il nuovo pareggio 68 -68. Ancora Masciopinto risponde ad Ucci prima che Del Sole fissi il nuovo parziale sul 60-62. Ancora Munjic, fondamentale sotto le plance tiene i Frentani sul pari, prima che una bomba di Capitanelli  valga il nuovo vantaggio degli adriatici  (62-65) Di nuovo Ucci e Ranitovic fissano il risultato sul 64 pari. Servirà quindi l’extratime per decidere a chi andrà la vittoria. Nel supplementare la stanchezza si fa sentire da entrambi i lati ma Staselis prima ed una pesante palla persa in attacco dalla coppia Ucci-Munjic finiscono per consegnare la vittoria agli uomini di Vanoncini. Al Palazzetto dello Sport finisce 72 a 75 per il Pescara Basket ma in casa Unibasket c’è davvero poco di cui rammaricarsi perché nonostante la sconfitta finale, i ragazzi di Di Tommaso hanno giocato oggi una grandissima partita fornendo una prestazione importante contro un avversario di assoluto livello. La crescita del gruppo lancianese è evidente: capitan Ranitovioc, Ucci e Munjic restano i senatori e i punti fermi del team ma dietro di loro stanno crescendo con forza i vari Muffa, Dabetic, Montanari e last but not the least la coppia Dabangdata-Kadjivi oggi encomiabile per atletismo e dedizione. La sensazione è che questa squadra possa davvero giocarsela con tutti ed un nuovo banco di prova ci sarà sabato prossimo in casa della capolista Bramante ancora imbattuta.

Unibasket Lanciano - Pescara Basket 72-75 dts

Lanciano: Montanari 2, Kadjividi 6, D'Ippolito, Ranitovic 16, Maralossou 9, Morina, Bantsevich, Ucci 14, Munjic 12, Dabetic 8, Muffa 5. All. Di Tommaso Ass. Iarlori e Cukinas

Pescara: Najafi, Staselis 22, Masciopinto 12, Pucci 5, Perella, Capitanelli 11, Del Sole 7, Seye, Fasciocco 5, Traorè, Raupys 6, Grosso 7. All. Vanoncini

Parziali: 19-16, 17-22, 15-14, 14-13, 7-10.
Progressivi: 19-16, 36-38, 51-52, 65-65, 72-75.