Serie B - Torrenova battuta al PalaTenda di Piombino

27.01.2020 00:02 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Torrenova battuta al PalaTenda di Piombino

Torrenova lotta fino alla fine ma cede al PalaTenda di Piombino per 80-62. Una partita in cui i ragazzi di coach Trullo hanno dato tutto quello che avevano, ma la lunghezza del roster dei padroni di casa, unita all'intensità ha fatto la differenza, con un secondo tempo in cui la maggiore intensità locale e la maggiore freschezza ha permesso a Piombino di allungare grazie ai tiri da 3 punti. Torrenova ha invece faticato con le sue bocche da fuoco: nonostante questo, alla sirena finale, sono 22 i punti per D’Andrea, 16 per Boffelli ed 11 per Santucci.

Solbat Basket Golfo Piombino – Levante Torrenova 80-62 (19-18, 39-30, 62-43)

Solbat Basket Golfo Piombino: Sodero 15 (3/4, 3/6), Persico 14 (4/8, 1/1), Bianchi 12 (3/4, 2/5), Eliantonio 11 (4/5, 1/1), Procacci 10 (4/5, 0/6), Iardella 8 (1/6, 2/2), Mazzantini 7 (1/3, 1/1), Molteni 3 (0/2, 1/2), Riva (0/1, 0/2), Pistolesi (0/1). Coach: Andreazza.

Levante Torrenova: D'Andrea 22 (7/12), Boffelli 16 (2/9, 2/6), Santucci 11 (1/4, 3/7), Nwokoye 7 (3/5, 0/1), Gullo 4 (2/4, 0/1), Murabito 2 (1/3, 0/1), Cucco (0/2, 0/5), Drigo (0/1), Sgrò 0 (0/1 da 3), Munastra ne. Coach: Trullo.

Murabito, Boffelli e D’Andrea aprono la contesa per la Levante mentre per Piombino sono Eliantonio, Procacci e Mazzantini a rispondere per il 10-8 locale a metà primo quarto. Sono Nwokoye ed ancora D’Andrea a riportare avanti Torrenova, poi un mini break di 7-0 firmato da Sodero ed Eliantonio permette a Piombino di chiudere sul 19-18 il primo quarto. In avvio di secondo parziale è ancora Sodero a fare la voce grossa dalla lunga distanza, ma Santucci e Nwokoye rispondono con carattere e riportano la Cestistica al -3. Torrenova sbaglia qualche tiro aperto di troppo, così Iardella, Procacci e Bianchi allungano al +10. La squadra di coach Trullo è dura a morire, ed i canestri di D’Andrea e Gullo fissano il punteggio sul 39-30 all’intervallo lungo. L’avvio di secondo tempo di Piombino è di quelli che fanno male: pronti-via e Procacci, Mazzantini e Eliantonio firmano un 10-3 che issa i locali al +16, con Torrenova che si sblocca solo con Santucci. La Levante soffre l’intensità della squadra di coach Andreazza, così Persico e Procacci allungano al +22. Boffelli e D’Andrea non vogliono mollare, ma Piombino controlla e chiude il terzo quarto avanti 62-43. La Levante però non vuole gettare la spugna ed un break in avvio di 0-10 firmato Boffelli-D’Andrea riporta al -14 la squadra di coach Trullo al 35’. Sono Molteni e Persico, però, a chiudere virtualmente il match con due canestri consecutivi dalla lunga distanza.