Serie B Playoff - La Rekico cerca il riscatto con Omegna e si affida al PalaCattani

15.05.2019 13:31 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B Playoff - La Rekico cerca il riscatto con Omegna e si affida al PalaCattani

Sarà il PalaCattani il teatro della terza sfida della semifinale play off contro la Paffoni Omegna, match che si disputerà giovedì 16 maggio alle 20.30. Sotto 0-2, la Rekico ha grandi motivazioni per vincere e per conquistare gara 4 in programma domenica alle 18 ancora a Faenza. Domani sera si preannuncia il pubblico delle grandi occasioni e molti tifosi hanno già acquistato i biglietti nella prevendita che continuerà anche oggi pomeriggio (mercoledì 15) dalle 14 alle 18 e domani (giovedì 16) dalle 9 alle 15 nella sede in via Nazario Sauro 6. I biglietti saranno in vendita anche il giorno della partita al PalaCattani dalle 19.

IL PREPARTITA “Per vincere gara 3 non dovremo avere pause – spiega coach Massimo Friso – come è avvenuto martedì nel terzo quarto. Abbiamo vissuto quattro minuti molto difficili in cui Cantone ci ha fatto male con il pick and roll centrale e noi siamo andati in confusione. Bisognerà trovare qualche nuova variazione tattica, anche se Cantone è uno dei playmaker migliori della categoria e non sarà semplice fermarlo. Inoltre Omegna non ha mai cali di tensione ed è pronta a colpire alla prima distrazione con i suoi tanti giocatori che riescono ad essere decisivi in ogni momento della partita. Speriamo che l’atmosfera del PalaCattani ci faccia restare concentrati per quaranta minuti.

Il morale del gruppo è comunque alto e tutti vogliamo dare il massimo per vincere davanti al nostro pubblico. In queste prime due partite ho avuto buone risposte dal punto di vista agonistico anche dalla panchina, ma dovremo trovare altre alternative offensive, perché nei play off non si possono segnare meno di 65 punti e noi ne abbiamo realizzati 61 e 57. Troppo pochi per sperare di battere Omegna.

Purtroppo non saremo al meglio della condizione, perché Venucci ha un problema fisico che non gli sta permettendo di essere neanche al 50%, mentre Chiappelli risente ancora dell’infortunio che lo ha tenuto fuori un mese. Nonostante tutto siamo pronti per gara 3 e proveremo in ogni modo a regalare una grande soddisfazione ai nostri tifosi”.