Serie B - Pino Dragons, vittoria che sa di svolta. Piombino al tappeto

23.02.2020 08:37 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Fonte: niccolò Casalsoli - firenzebasketblog.it
Serie B - Pino Dragons, vittoria che sa di svolta. Piombino al tappeto

Vittoria che sa di svolta per il Pino Dragons che piega la Solbat Piombino e mette una bella ipoteca sul quarto posto. Prestazione a livello energetico e di intensità davvero notevole per una All Food Enic che non stecca il grande appuntamento. La classifica ora dice +4 su Piombino e 2-0 negli scontri diretti: doppio obiettivo raggiunto. Sono Milojevic e Poltroneri i due protagonisti in attacco, dove pur tirando con un misero 3/20 da 3, il Pino, dopo la falsa partenza dei primi sei minuti, controlla sempre il punteggio. Piombino, senza Iardella, è sempre un giro in dietro. La squadra di Andreazza, furente nei confronti di un arbitraggio che ha lasciato intravedere vuoti consistenti, ci prova fino alla fine, cambiando anche atteggiamento in difesa nell’ultimo quarto, ma ormai è tardi. Prima infatti Milojevic ci ha messo del suo per dare lo sprint vincente in un terzo quarto nuovamente decisivo.

La cronaca. La reazione alla bruciante partenza di Piombino (8-17 al 6’) è la prima scintilla prodotta della All Food Enic che entra in partita quando inizia a difendere. Senza Filippi, è la panchina l’arma che rimette a posto il punteggio. Cuccarolo, Bargnesi e Merlo danno la spinta giusta e a cavallo fra i primi due quarti arriva il break che indirizza la partita. A Piombino vengono concessi 2 punti in 6’15’’ e qui la partita gira: 18-2 di parziale e Pino al comando (26-19). Andreazza è una furia, perché chi entra dalla panchina (Bianchi, Riva, Molteni) produce veri danni. Il massimo vantaggio (30-21 al 14’) arriva con uno spettacolare alley-up azionato da Berti per Passoni. Piombino deve rapidamente richiamare in campo i titolari, perché altrimenti la scivolata verso sud diventerebbe rapidissima e invece all’intervallo la gara è sempre aperta (38-34).

L’ascesa della fisicità nella partita prosegue nella ripresa, dove contatti e corpo a corpo si sprecano. Il Pino sguazza in questo clima da battaglia, perché lo può gestire grazie al maggior atletismo rispetto a Piombino che annaspa sempre di più e tocca il -12 (59-47 al 28’) sullo sprint dettato dalla tripla di Merlo e all’appoggiata di Milojevic. Il serbo è un rebus irrisolto sia per Persico che per Eliantonio, sguscia via e appoggia con precisione in un terzo quarto che lo vede assoluto protagonista. Piombino ci prova con una difesa più fisica nell’ultimo quarto, ma è tardi. Procacci accorcia fino a -7 (67-60), ma il Pino, pur segnando pochissimo dal perimetro (3/20), riesce ad archiviare la vittoria con i viaggi in lunetta di Berti, Filippi e Poltroneri. 

All Food Enic Firenze 74 - Solbat Piombino 67

ALL FOOD ENIC FIRENZE: Marotta 4 (2/3), Berti 10 (4/9), Passoni 4 (1/1, 0/6), Poltroneri 19 (8/15, 0/3), Milojevic 19 (7/10, 1/1); Cuccarolo 4 (1/4 da 2), Filippi 10 (4/9), Bargnesi 5 (0/3, 1/2), Merlo 5 (1/3 da 3), Forzieri ne, Borsetti ne, Mancini. All.: Niccolai.

SOLBAT PIOMBINO: Procacci 13 (3/10, 2/5), Sodero 8 (2/3, 1/4), Mazzantini 12 (5/7, 0/2), Eliantonio 13 (3/5, 2/4), Persico 6 (2/5 da 2); Bianchi 13 (2/2, 2/5), Riva 2 (1/1), Molteni, Iardella ne, Pistolesi ne, Mezzacapo ne. All.: Andreazza.

Arbitro: Ugolini e Cassinadri.
Parziali: 18-19, 38-34, 61-50.